Home / News / Piero di Cosimo e Matisse, gemelli nel segno del mito
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Piero di Cosimo e Matisse, gemelli nel segno del mito

C’è un’opera di Piero di Cosimo, La morte di Procri (1490 circa), che sembra anticipare quegli aspetti compositivi che caratterizzeranno Ninfa e satiro, tela realizzata nel 1909 da Henri Matisse.
Non sappiamo se il francese si sia direttamente ispirato al dipinto del maestro toscano. Di certo, la somiglianza è innegabile, sia da un punto di vista formale che da quello della costruzione delle figure, le quali si stagliano sul paesaggio circostante grazie a netti e ben definiti contorni.
Una dimostrazione ulteriore dell’influsso che la grande pittura di tradizione ha continuato ad esercitare, nonostante tutto, sul Novecento.

Piero di Cosimo, La morte di Procri Henri Matisse,  Ninfa e satiro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico