Home / Pittura del Nocevento / Quanto vale un quadro di Braque, vita e opere del fondatore del Cubismo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Quanto vale un quadro di Braque, vita e opere del fondatore del Cubismo

braque

Tutto parte da Cézanne, dalla sua osservazione strutturale della realtà, rappresentata come una somma di linee chiuse, tendenti al geometrismo. Cézanne è l’anello di congiunzione principale tra la rivoluzione impressionista e la modernità. Braque attinge da lui. E il Cubismo si sviluppa proprio da un approfondimento di quelle strutture. Georges Braque significa Cubismo. Nato ad Argenteuil il 13 maggio 1882 – nella zona e negli anni degli impressionisti – , morì a Parigi 31 agosto 1963. Iniziò la sua carriera d’artista guardando ai Fauves –  Henri Matisse , André Derain e Othon Friesz –  ma, appunto, anche a Cézanne.  Nell’estate del 1906 produsse all’ Estaque, nel Sud della Francia, dipinti nei quali rappresentava case a forma di cubi. Per questo,  Matisse, osservando le sue opere parlò di cubismo.

Studiando metodicamente le  linee di contorno di Paul Cézanne,  Braque giunse  gradualmente a composizioni nelle quali le linee cezanniane venivano spezzate dalla luce, come in Natura morta con brocche . A partire dal 1908 avviò la  frantumazione di ogni visione tradizionale , giungendo al periodo comunemente noto come cubismo  (1911-1914). Egli poi utilizzò forme geometriche, prevalentemente in nature morte , introducendo nei suoi dipinti  lettere a stencil e  collages . Reale ” pensatore ” del cubismo, ne ha sviluppato le leggi della prospettiva e del colore.
Mobilitato per la Grande Guerra, nel corso della quale rimase ferito gravemente , il pittore abbandonò le forme geometriche per nature morte in cui gli oggetti si ricompongono in piani . Durante il periodo successivo,  fino al 1930 , ha prodotto paesaggi e figure umane. I suoi dipinti più noti  sono quelli che raffigurano gli uccelli (1953) che adornano il soffitto della stanza Enrico II, nel Museo del Louvre . Ha anche creato sculture, vetrate , disegni di monili.
Nel 1961, due anni prima della morte , una retrospettiva della sua opera si svolse proprio al Louvre. Fu una sorta di incoronazione.  Braque è stato il primo artista vivente del quale sono state esposte le opere in quel museo.
Uomo discreto, poco incline alle relazioni pubbliche, l’artista è stato un intellettuale di notevole spessore, appassionato di musica e poesia. Era amico di  Erik Satie amico, René Clair, Alberto Giacometti . Si è spento a Parigi il 31 Agosto 1963. Al funerale di Stato,  André Malraux tenne l’orazione funebre.

 

GRATIS QUANTO VALGONO I QUADRI E LE SCULTURA DI GEORGE BRAQUE. CLICCARE LA LINEA QUI SOTTO

http://www.christies.com/LotFinder/searchresults.aspx?entry=george%20braque&searchtype=p&searchFrom=auctionresults

 

 

 

 

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINE E CLICCA “MI PIACE”

 

x

Ti potrebbe interessare

a munch copertina

Il bacio di Munch. Opere erotiche del maestro norvegese. Il piacere alla finestra. Donne vampire

Maestro del Trionfo della Morte, 1446, affresco staccato, cm 600x642, Palermo, Galleria regionale di Palazzo Abatellis

Guernica di Picasso. Prima stesura? Nel 1446. Le matrici del capolavoro. L’urlo