Home / News / Camille Corot – Gratis, quotazioni e valori dei quadri. Storia e stile del pittore generoso
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Camille Corot – Gratis, quotazioni e valori dei quadri. Storia e stile del pittore generoso

COROT COPERTINA Jean-Baptiste Camille Corot , nasce 16 luglio 1796  a Parigi, da una ricca famiglia di mercanti,  e muore nella capitale francese il 22 febbraio 1875.
Tra i fondatori della scuola di Barbizon e precursore dell’Impressionismo, Corot è stato per lungo tempo un pittore dilettante che ha avuto numerose opportunità di viaggiare sia in Francia che in Italia dove, per tre volte, ha stabilito il proprio domicilio.

 

Durante i suoi viaggi, nel confronto diretto con la realtà,  ha interrotto la produzione di  paesaggi idilliaci, caratterizzati da visioni evocative sommarie, integrate dalla presenza di piccole figure, secondo le regole del paesaggio classico.

COROT

Al termine della frequenza scolastica, al  collegio di Poissy, nel 1815, viene messo a bottega dal padre presso due mercanti di stoffe. Ma il giovane non ha alcuna inclinazione per il commercio e preferisce frequentare corsi di disegno alll’ Accademia Charles Suisse. Nel 1822 riesce ad ottenere dal padre una pensione che gli consente di vivere e di seguire la propria passione pittorica. Fondamentale, in quegli anni, è l’incontro con il pittore Bertin, che lo induce ad eseguire i quadri all’aperto, en plein air, davanti al soggetto da dipingere, nella foresta di Fointainebleu.  Corot è quindi uno dei primi pittori a lavorare nel villaggio di Barbizon .
Poichè il  viaggio in Italia è parte del Grand Tour , considerato centrale per  formazione di ogni giovane artista, parte per la penisola, finanziato dai suoi genitori.  Si fermerà tra il 1825 e il 1828 a Roma , Napoli e Venezia . Poi tornerà una seconda volta in Italia, nel 1834,  (Toscana , Venezia), e, di nuovo, nel 1843.
Corot viaggia molto anche in Francia, – Normandia, Provenza, Borgogna – in Gran Bretagna e in Svizzera. Tutto ciò gli affina la sensibilità nel cogliere i mutamenti cromatici,e il differenziarsi della luce
Dal 1850, Corot inizia ad essere oggetto di interesse da parte di collezionisti e mercanti.

Nel 1862-1863 vive a Saintes e partecipa con Gustave Courbet , Louis-Augustin Auguin e Hippolyte Pradelles ad un workshop all’aperto denominato “gruppo di Port-Berteau”, in cui si svolgono sessioni congiunte di pittura. Dalla convergenza feconda tra i quattro artisti, nasce una mostra collettiva di 170 opere.

Durante gli ultimi anni della sua vita, Corot guadagna ingenti somme di denaro. La sua generosità diviene proverbiale: nel 1871 , dona 20.000 franchi ai poveri di Parigi. Nel 1872 acquista una casa a Auvers-sur-Oise, per il pittore Honoré Daumier , divenuto cieco ed infermo. Nel 1875 elargisce diecimila franchi alla vedova di Jean-François Millet per la crescita dei figli e sostiene economicamente un centro per giovani svantaggiati.  Amato per la sua pittura e il suo carattere, punto di riferimento per le nuove generazioni di pittori, Corot si spegne a causa di una grave malattia allo stomaco, suscitando un reale, vasto cordoglio.

I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, IL VALORE DI MERCATO, LE STIME DI BASE, I RECORD DELLE OPERE – DISEGNI, QUADRI – DI Jean-Baptiste Camille Corot, CON FOTOGRAFIE E SCHEDE. PER ACCEDERE, CLICCA QUI SOTTO

www.sothebys.com/it/search-results.html?keyword=camille+corot

www.christies.com/LotFinder/searchresults.aspx?entry=JEAN%20BAPTISTE%20CAMILLE%20COROT&searchtype=p&searchFrom=auctionresults

 

UN VIDEO-VIAGGIO NEI PAESAGGI DI COROT

 

SE HAI GRADITO QUESTO SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista