Home / News / Maurice Utrillo, figlio della pittrice e modella Valodon. La storia triste del pittore senza padre
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Maurice Utrillo, figlio della pittrice e modella Valodon. La storia triste del pittore senza padre

utrilloIl piccolo Maurice nasce il giorno dopo il Santo Natale del 1883, nel quartiere parigino di Montmarte, il quartiere dei artisti, ed è uno dei pochi pittori nato in quel luogo, forse l’unico, che raggiungerà la fama ancora in vita.

Il padre non è noto, prende infatti il nome della madre, e poi viene adottato solo legalmente dal pittore catalano Miquel Utrillo i Morlius. Alcune fonti, probabilmente frutto di favolistiche tradizioni orali, riferiscono che  il padre genetico possa essere il pittore Pierre Puvis de Chavannes, dato che la madre Suzanne Valadon era la sua giovanissima modella in quegli anni. Quando, infatti, nasce Maurice la donna ha diciotto anni, e a quel tempo posa anche per Toulouse-Lautrec, per Renoir, Van Gogh, così come di molti altri artisti dell’animato e vitale mondo di Montmartre.

Utrillo ritratto

Per gli impegni professionali oltre che per la acerba età della madre, Maurice è cresciuto dalla nonna. La sua infanzia è travagliata da continue crisi epilettiche che si aggravano in perpetui disturbi mentali caratterizzando tutta l’esistenza con ricoveri in ospedali psichiatrici; a questo si sommano anche forti problemi di alcolismo. L’avvicinamento alla pittura, nato dallo stesso ambiente in cui crebbe, è incoraggiato dalla madre, anch’essa pittrice, che vede nell’arte la possibilità reale per lenire i disturbi che percorrono la mente instabile del figlio. Nel 1910 Maurice Utrillo fa conoscenza del pittore Alphonse Quizet e inizia a dipingere con regolarità attirando l’attenzione dei critici . Nel 1929 è insignito della croce alla Legion d’Onore dallo Stato francese, che riconosce nella sue opere l’espressione, le immagini e le visioni di un’epoca. Il successo è grandissimo e avvia un numero elevato di opere. Nel 1935, oltre che cinquantenne, sposa Lucie Valore che rappresenta, nell’ultimo periodo della sua vita una colonna importante, che si sostituisce all’immagine della madre che di lì a poco morirà. A distanza di diversi anni il 5 novembre 1955 si spegne la sua anima trafitta. Il suo corpo riposa nel cimitero parigino Saint Vincet, nel quartiere di Montmatre di fronte al cabaret Lapin Agile.
I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, IL VALORE DI MERCATO, LE STIME DI BASE, I RECORD DELLE OPERE – DISEGNI, QUADRI – DI MAURICE UTRILLO, CON FOTOGRAFIE E SCHEDE. PER ACCEDERE, CLICCA QUI SOTTO

 

http://www.christies.com/LotFinder/searchresults.aspx?entry=maurice%20utrillo&searchtype=p&searchFrom=auctionresults

 

UNA CARRELLATA TRA LE OPERE DI MAURICE UTRILLO

 

SE HAI GRADITO QUESTO SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico