Home / News / Ritratti di donna in mostra a Lecce
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

ape ritratto donna

Ritratti di donna in mostra a Lecce

Da sabato 5 aprile a domenica 4 maggio (10/13 – 17/20, ingresso gratuito) Art&Co, la nuova galleria d’Arte moderna e contemporanea in Via Nahi 27 (una paralella di Via San Cesario) a Lecce, propone “Ritratto di donna“. una nuova interessante mostra interamente dedicata alle donne.

Mimmo Rotella

Mimmo Rotella



Dopo aver accolto nelle proprie sale alcune opere di Andy Warhol, Emilio Tadini, Ugo Nespolo, Mark Kostabi, Steve Barney, Mimmo Rotella, Marta Bordonali, Valentino Marra la galleria ospiterà, tra le altre opere in mostra, “Ritratto femminile“, un soggetto classico dipinto nel 1940 da Giorgio de Chirico, pubblicato nel primo volume del catalogo generale dell’artista. “Nel ritratto, soggetto in genere poco avventuroso, subentra il senso della sorpresa e della scoperta”, sottolineava il grande maestro. “Ritratto femminile” è un’opera di importanza storica del periodo barocco, presentata da de Chirico alla biennale di Venezia suscitando le reazioni degli artisti astrattisti. L’opera – che insieme ad una serie di autoritratti, volutamente ironici, lasciò sbigottiti anche molti critici – segna il grande cambiamento pittorico del maestro, un ritorno all’arte antica e alle tradizioni, ecco perché è stata scelta dal curatore Tiziano Giurin, ambasciatore per Lecce2019, con il desiderio profondo ad un grande rinnovamento umano, artistico e culturale. L’inaugurazione che si terrà sabato 5 aprile alle ore 18.30 vedrà la partecipazione del sindaco di Lecce Paolo Perrone.

Giovan Francesco Gonzaga (1959)

Giovan Francesco Gonzaga (1959)

La mostra è concentrata sul tema del ritratto femminile: pitture e sculture del ‘900 dove figure e forme mostreranno una visione più ampia del mondo femminile, andando ben oltre il tema tradizionale del ritratto e ponendo quesiti che avvicineranno i visitatori al grande mistero della femminilità. Accanto al capolavoro di de Chirico, altre grandi opere che dal ‘900 ad oggi hanno rappresentato con la loro arte la bellezza femminile. Tra gli artisti in mostra Mimmo Rotella, pittore calabrese scomparso nel 2006 che nella sua lunga carriera ha esposto anche al Guggenheim Museum di New York, al Centre Pompidou di Parigi e al Museum of Contemporary Art di Los Angeles; Aligi Sassu, artista, pittore, scultore, grafico, illustratore, ma anche ciclista, esploratore, scenografo e tanto tanto altro ancora: Renato Guttuso, tra gli intellettuali che contribuirono maggiormente alla straordinaria stagione creativa della cultura italiana nel secondo dopoguerra; Francesco Messina, scultore siciliano autore del celebre “Cavallo morente” esposto all’ingresso della sede principale della Rai, Giovan Francesco Gonzaga, artista milanese che si è espresso adoperando come tecniche principali l’olio, le matite, l’acquerello, la tempera, la litografia e la serigrafia su tela; Salvatore Fiume, pittore, scultore, architetto, scrittore e scenografo siciliano scomparso nel 1997 le cui opere si trovano in alcuni dei più importanti musei del mondo (Musei Vaticani, Museo Ermitage di San Pietroburgo, MoMA di New York, Museo Puškin di Mosca e Galleria d’Arte Moderna di Milano); Valentino Marra, importante artista pugliese che propone una pittura fatta al modo degli antichi, per successive sottili velature di colore, ma sgargiante come nella migliore tradizione pop. Da una sua recente personale a Orta San Giulio, in provincia di Novara, è nato “Dreams on cavas”, monografia prodotta da Silvana editoriale che racchiude circa 100 opere dell’artista; Marco Lodola, artista e scultore new pop italiano, maestro di luce e colore; Antonio Sirtori, autore di numerose sculture in bronzo realizzate col procedimento classico della cera persa e fuse in forme di ceramica per una resa ottima dei dettagli; Giuseppe Ajmone, artista scomparso nel 2005 che si è dedicato con eccellenti risultati anche alla grafica realizzando numerose acqueforti e serie litografiche; Claudio Parmiggiani, tra i maggiori protagonisti del panorama artistico internazionale, i suoi materiali sono polvere e cenere, fuoco e aria, ombra e colore, luce e pietra, vetro e acciaio, sangue e marmo.

Style - Valentino Marra

Style – Valentino Marra

“Ritratto di donna” ospiterà anche altri artisti e artiste pugliesi che rappresentano il nuovo dell’arte contemporanea come Aldo Bruno, Loredana Campa, Gianluca Piaccione, Eleonora Spanó, Antonella Zito. Nei circa 40 giorni della mostra si alterneranno incontri e presentazioni per raccontare che la prima figlia della bellezza umana e della bellezza divina è l’Arte.

Giorgio de Chirico - Ritratto Femminile (1940)

Giorgio de Chirico – Ritratto Femminile (1940)

RITRATTO DI DONNA
da sabato 5 aprile a domenica 4 maggio (10/13 – 17/20)

inaugurazione sabato 5 aprile – ore 18.30
Art&Co – Via Nahi 27 (parallela di via San Cesario), Lecce
Ingresso gratuito
Info 0832350311 – www.artcogallerie.it

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista