Home / Arte Eros / Rodin e il disegno, ossessionato dalla masturbazione femminile. Il saggio in pfd
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Rodin e il disegno, ossessionato dalla masturbazione femminile. Il saggio in pfd

auguste-rodin-mano-sopra-un-sesso2 (1)

Rodin e l’ossessione della mano. Mano di donna che indugia sul proprio corpo. Che indugia “proprio lì”.
Tra i diecimila disegni erotici dell’artista francese, numerosissimi sono quelli dedicati al tema della masturbazione. Tema prediletto, nel viaggio inesorabile e avvolgente dentro i segreti dell’universo femminile che accompagna la lunga vita di Auguste.
Come osserva Stefania Mattioli (Stile 126), “il disegno è per Rodin il mezzo più congeniale per cogliere il gioco delle linee, delle curve, delle evoluzioni silenziose. Una vera e propria attrazione fatale per chi, come lui, legge con avidità Baudelaire e Flaubert, ed è stato folgorato dalle illustrazioni erotiche giapponesi mostrategli

da Goncourt nel 1887. Corpi abbandonati a quell’indolenza sensuale che precede l’innata attitudine al vizio si offrono in tutta la loro possente autenticità, senza vergogna e senza falsità, incuranti dello sguardo dello spettatore.

PER SCARICARE GRATUITAMENTE E LEGGERE LO STUDIO IN PDF, CLICCA SUL NOSTRO LINK INTERNO, QUI SOTTO

Rodin, languide carezze

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista