Home / News / Storia di un capolavoro ritrovato
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Storia di un capolavoro ritrovato

di Caterina Stringhetta – www.theartpostblog.com

Firenze. Fino all’8 febbraio 2015 nella Gipsoteca della Galleria dell’Accademia di Firenze è possibile ammirare un’opera che ha una storia curiosa da raccontare.
Si tratta dell’Arnina di Lorenzo Bartolini, una statua in marmo raffigurante la Ninfa Arnina, di squisita fattura e di cui vi sono testimonianze della sua riconosciuta bellezza in vari documenti del passato, ma della quale si era perso ogni traccia a lungo e che è stata rinvenuta, poco tempo fa, in una collezione privata inglese dallo studioso John Kenworthy-Browne.

Arnina Lorenzo Bartolini Storia di un capolavoro ritrovato

L’opera venne realizzata da Lorenzo Bartolini e dedicata a Giovanni degli Alessandri, personaggio di spicco nella vita culturale fiorentina del primo Ottocento e soprattutto Presidente dell’Accademia delle Belle Arti.
Lo scultore si rivolse proprio a Giovanni degli Alessandri nel 1825 nella speranza di ottenere la Cattedra di Scultura allora vacante. Tuttavia, nonostante fosse considerato uno dei più importanti scultori del suo tempo, non ottenne l’incarico che venne affidato a Stefano Ricci, scultore neoclassico di minore fama ma inserito nell’ambiente accademico fiorentino.
Come sempre la storia ha molto da insegnarci e oggi come allora il “merito” non è una garanzia di successo … la differenza la fanno spesso le conoscenze
Bartolini, comunque, riuscì ad ottenere la nomina accademica ma solo nel 1839, come professore di Scultura e in quell’occasione l’amico Vittorio Fossombroni, ministro del Granducato di Toscana, gli dedicò un sonetto a cui lo scultore rispose sia in rima sia con un ritratto.

Il ritrovamento della statua si deve alle ricerche dello studioso inglese John Kenworthy-Browne, che la presentò durante il Convegno su Bartolini del 2013 e da cui si avviarono una serie di studi sulle sue vicende.
Il proprietario l’aveva acquistata una decina d’anni prima da un antiquario come ornamento del giardino e sul ceppo dove era collocata la statua lo studioso riuscì perfettamente a leggere la dedica che conosceva così bene dal modello in gesso conservato a Prato e che ne stabiliva l’autenticità.

L’opera è esposta per la prima volta al pubblico, affiancata dal suo calco in gesso e accompagnata dai documenti che ne raccontano le vicissitudini.

Lorenzo Bartolini Storia di un capolavoro ritrovatoLorenzo Bartolini Arnina Storia di un capolavoro ritrovato

Scultura Accademia Storia di un capolavoro ritrovato

LINK
http://www.theartpostblog.com/exhibitions/arnina-mostra/

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video