Home / Tag Archivi: la vagina nell’arte

Tag Archivi: la vagina nell’arte

I disegni André Collot, ma che pensieri torbidi quelle ragazzine degli anni Quaranta

collot copertina

Egli lavora molto su figure adolescenziali o post-adolescenziali candidamente pure, che parrebbero prive di un piano pulsionale, per creare contrasto e opposizione. Gli stessi colori attenuati, mai aggressivi, sono funzionalmente utilizzati per creare le atmosfere delle stanzette delle ragazze o di lindi uffici con giovani segretarie che accettano di essere esplorate da eccitatissimi fattorini da Grand Hotel

Leggi Articolo »

La mattina libertina o i momenti ben impiegati (1787-1928)

1 eros mattina

La riscoperta delle ore mattutine come uno spazio da riempire, provocatoriamente, con l'amore carnale, il disimpegno da una civiltà che richiede una costante deviazione delle pulsioni, sembra sottesa, seppur il fine è evidentemente lubrico, alla Mattinata libertina o i momenti ben impiegati, un libro corsaro del Settecento (1787), riedito, nell'edizione preziosa del 1928, accostandolo alle tavole di Jean-Gilles Legendre, pseudonimo di Gaston Trilleau

Leggi Articolo »

Sorprendente. Come vengono prodotte le sculture erotiche con stampante 3D. Il video

a scultura

Sappiamo bene, pur a livello superficiale, cos'è un sistema di stampa 3d, cioè un modo per trasformare una serie di scatti fotografici in un oggetto. In questo caso piccole sculture a tutto tondo possono essere prodotte, come avviene nel filmato, grazie alle immagini ricavate da una doccia fotografica. La modella entra in questa piccola stanza in cui sono collocate 64 macchine fotografiche collegate al computer. Ogni macchina inquadra una parte del corpo. I particolari delle immagini vengono accostati dal computer che crea un'immagine tridimensionale. L'immagine 3d viene poi trasformata in una piccola scultura di materiale plastico. Come? La stampante segue le indicazioni di vuoto e pieno provenienti dal computer e, a strati, deposita materiali plastici, che poi solidificano. a scultura 1

Leggi Articolo »

Nudissime e divaricate: le performance in pubblico in Svizzera. Il video

a svizzera

Le performance di nudo, proprio perchè spesso trasformate in sequenze di movimenti rallentati e e meccanicamente inumani, tendono a mascherare la nudità, attraverso la stessa non scioltezza dei movimenti. Ne è ulteriore prova il lavoro svolto dagli artisti, ripresi in questo filmato, durante un libero festival tenutosi negli spazi urbani, in Svizzera a svizzera 2

Leggi Articolo »

Il desiderio di sporcare di pittura un’eterea violinista nuda. L’opera di Alainjuno. Il video

a nuda pub

Più di 40 anni di attività in campo artistico, l'esplorazione di numerose tecniche, invenzione di spettacoli d'arte in cinque continenti. L'artista francese ha anche praticato una forma di body art, lavorando, nel caso mostrato dal filmato, in un'accesa contrapposizione tra apollineo e dionisico. Una modella nuda che suona il violino sembra la più intangibile musa del Parnaso. Ma l'artista la riporta alla corporeità, abbassandola con la colorazione a soggiacere ai desideri umani. a violinista

Leggi Articolo »

I disegni di John Lennon: sesso, alcol e poesia della natura

a lennon copertina

Nei suoi disegni sparsi, che riemergono con passaggi all'asta, appare il suo mondo. L'eros, la natura, l'amore e la giovinezza che distruggono le vecchie categorie polverose, in direzione di una nuova Era. Nel 1970 produsse anche una cartella di grafica, Bag one, New York Lennon, in folio (762 x 584 mm). Dodici sono le litografie firmate (su 15), di cui una duplice copia, stampato in nero e in color seppia (per i 7 disegni erotici, uno dei quali è all'inizio di questo articolo) su carta BFK Rives, non rilegata

Leggi Articolo »

Il kamasustra degli antichi Romani ispirò il sesso Liberty. Tutte le tavole erotiche di Avril (1906)

a avril copertina

Nel pieno periodo della Belle Epoque, la libertà diventò anche liberazione sessuale. Per questo il periodo è contrassegnato, sotto il profilo artistico da linee flessuose, dalla centralità della donna e dei motivi floreali. Fu una sorta di piccolo rinascimento che finì, per iper-produzione industriale, per conflitti tecnocratici e colonialistici e per questioni ottocentesche che erano rimaste irrisolte, nel massacro nella prima guerra mondiale. Ma nei mesi precedenti al 1906, durante i quali l'artista francese Edouard-Henri Avril (1843 – 1928) Paul Avril disegnò e dipinse le varianti posturali del sesso occidentale, nel “De Figuris Veneris: A Manual of Classical Erotica”, tutto era meravigliosamente tranquillo. a avril cop

Leggi Articolo »

Le dolci imprese erotiche dei fidanzatini della Belle Epoque nei quadri di Auer

a auer copertina

Robert Auer (Zagabria, 27 novembre 1873- 8 marzo 1952), pittore croato, esponente della Secessione e dell'Art Nouveau, accanto ai ritratti e alle sensuali allegorie, dipinse diverse opere erotiche, nelle quali ritrae se stesso e alcune fidanzatine, nello studio da pittore o in ovattati salottini durante effusioni profonde. E' un canto libero alla giovinezza e alle gioie dell'eros, nel corso del quale l'artista tratta il tema con dolce naturalezza, senza alcun tabù, così da presentare le opere intrise di profumo di rosa e ciclamini, secondo la fragranza della sua tavolozza

Leggi Articolo »

Le sposine spudorate, con abiti da nozze, nel disegno d’autore e nelle incisioni antiche

a auer sposi 2

Dagli antichi canti epitalamici, che celebravano, nel giorno delle nozze, le virtù erotiche o le furibonde sorprese per i neo-sposini a un'ampia letteratura popolare che si diverte a raccontare gesta boccaccesche, in parte vere, in parte molto romanzate, che nascono dalla contraddizione tra gli istinti e il giuramento di eterna fedeltà, davanti a un altare. Ma ciò che sta di sacrale e di puro negli abiti candidi o comunque ipertrofici e principeschi del giorno delle nozze - quanto la trasparenza dei veli, ispira a molti ipensieri spudorati. Così è accaduto, a partire dall'Ottocento e per tutto il Novecento che gli istanti proibiti dei giorni delle nozze siano stati disegnati o dipinti da ottimi artisti. Nella pagina vediamo tavole di Deveria, di Poulton di Suzanne Ballivet, che, in un'immagine hard, ma molto femminile,evoca a colori, il momento in cui finalmente, anche su una poltrona, il primo rapporto ufficialmente coniugale viene consumato con il massimo desiderio

Leggi Articolo »