Home / Arte contemporanea / Una nuova opera d’arte, nasce la bolla di sapone eterna
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

diaz bolla

Una nuova opera d’arte, nasce la bolla di sapone eterna

Il sogno degli impressionisti era fermare l’attimo luminoso, l’istante di luce che sarebbe destinato a perdersi nel tempo. Quello degli artisti-designer, Hilden e Diaz, è rendere eterna una bolla di sapone. E l’operazione è riuscita. Il materiale non è proprio sapone, ma un prodotto segreto, che non è plastica e che non è nemmeno detergente e acqua. L’installazione pensata dai due artisti consiste nella produzione di una bolla che possa espandersi, in movimento, che abbia una larghezza compresa tra i due cinque metri e che possa fluttuare in una galleria d’arte o in museo sopra la testa dei visitatori:


“Vogliamo congelare il momento in cui una bolla di sapone è ampia, iridescente, gonfia – dicono gli artisti – Il progetto Bubble scaturisce dal desiderio di eternare un breve istante. E cosa esiste, al mondo, di più bello e fragile di una bolla di sapone? Una bolla è una sottile pellicola di acqua e detergente che galleggia in aria . Ma la sua bellezza, l’iridescenza della sua superficie, la pienezza della sua forma sono destinate a durare non più di qualche secondo e poi a scomparire. Noi abbiamo invece progettato un percorso in direzione di Bubble una bolla che galleggia liberamente nello spazio. Per molti anni è stato il nostro centro di interesse è stato quello di mettere in discussione le strutture della società attraverso forze distruttive come il fuoco; ma ora ci siamo concettualmente spostati nella direzione opposta: costruire qualcosa di fragile e farlo durare nel tempo, rendendolo potenzialmente eterno.”.

La realizzazione di Bubble è dovuta passare attraverso la tecnologia. I due artisti hanno infatti collaborato con i docenti del Dipartimento di Fisica e Nanotecnologie dell’Università di Aalborg , in Danimarca. “Per il progetto – dicono – abbiamo creato un legame molecolare rafforzato nella membrana della bolla per garantire che essa non scoppi .Bubble ha però bisogno di determinate condizioni di installazione , per garantire che galleggi , livelli di umidità , la circolazione dell’aria e la stabilità della temperatura . Ora stiamo lavorando per migliorare il legame molecolare e per rendere la bolla meno dipendente da questi fattori ambientali “.

NEL FILMATO LE PRIME PROVE DI MESSA A PUNTO DELLA BOLLA DI SAPONE ETERNA

HILDEN E DIAZ SONO I DESIGNER CHE HANNO PROGETTATO IL LAMPADARIO FORESTA, MOLTO APPREZZATO DAI LETTORI DI STILE ARTE PER VEDERE L’ARTICOLO, CLICCA QUI SOTTO

http://www.stilearte.it/design-meraviglioso-bosco-proiettato-da-un-lampadario/

x

Ti potrebbe interessare

a amazon

Regali di Natale. Scopri qui le super-offerte Amazon. Per categorie e prezzi. Ordina dal computer e ricevi a casa in poche ore

a funghetti

Funghetti e cazzetti psichedelici. La vita e le opere coloratissime di Yayoi Kusama (1929). Il video