Home / Arte Eros / Una tavola erotica di Fameni Leporini. Cosa rappresenta? E cosa c’entra con la politica?
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Una tavola erotica di Fameni Leporini. Cosa rappresenta? E cosa c’entra con la politica?

Fameni-Leporini scuola di danza

A prima vista, l’immagine, molto sensuale e intensa, e caratterizzata da una grande capacità di dominio dell’accurata descrizione anatomica e delle psicologie, sembrerebbe rappresentare una scuola di ballo nella quella irrompe un gruppo di ragazzi, disposti a tutto. Probabilmente l’equivoco percettivo della scuola di ballo, dotata di spalliere, fu pensato dal misterioso disegnatore Fameni Leporini (Parigi, 1888) per creare un’atmosfera di potenziata effrazione. In realtà l’artista rappresentò uno steccato, contro il quale si consuma, tra violenza, falso rifiuto e autentico piacere da parte delle giovanissime, il rapporto sessuale orgiastico tra ragazzine francesi, delicate e di buona famiglia, e giovani immigrati nord africani, la cui identità, oltre alla potenza aggressiva dei volti, è stabilita dai fez che calcano in testa. Un’aggressione e un conflitto che non si spengono,oggi, anche se si pongono ad altri livelli. Qui il disegnatore immagina la forza corrosiva e aggressivamente “politicizzata” delle masse di arabi colonizzate dai francesi. Una sorta di facile presagio, reso con una qualità disegnativa da vero maestro

ACCEDI GRATUITAMENTE, CLICCANDO SUL LINK qui sotto, ALLA NOSTRA RICCHISSIMA RACCOLTA DI STUDI E SAGGI DEDICATA AD ARTE ED EROS.
Fameni-Leporini 18

www.stilearte.it/category/arte-eros/

x

Ti potrebbe interessare

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico

a manzoni copertina

Marco Manzoni primo premio assoluto al Nocivelli 2016. L’intervista