Home / News / “Van Gogh al cinema”, l’incontro in attesa della grande mostra a Palazzo Reale dedicata all’artista olandese
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

VAN GOGH Lʼuomo e la terra
a cura di Kathleen Adler
18 ottobre 2014 - 8 marzo 2015
Milano, Palazzo Reale
VAN GOGH Lʼuomo e la terra a cura di Kathleen Adler 18 ottobre 2014 - 8 marzo 2015 Milano, Palazzo Reale

“Van Gogh al cinema”, l’incontro in attesa della grande mostra a Palazzo Reale dedicata all’artista olandese

Il cinema è un mezzo per offrire all’occhio/orecchio umano un’interpretazione della natura dell’uomo e del mondo. Agisce come forma unica di plurime esperienze, dirette e indirette, della società e dei suoi cambiamenti.
Questa terza conferenza di avvicinamento alla mostra “Van Gogh e la terra” racconta come il cinema ha registrato – come un sismografo – i cambiamenti sociali, antropologici, culturali della madre terra e dei suoi frutti. Quali e quante forme ed espressioni ha saputo dare.
La conferenza sarà suddivisa in due parti con una breve introduzione che analizzerà la figura e le vicende umane e artistiche di “Van Gogh al cinema”. Il primo “set” sarà dedicato alla rappresentazione della terra -la natura-, il secondo “set” sarà dedicato alla rappresentazione dei frutti -il cibo-.
A un mese dall’apertura della mostra si accendono i riflettori sul mondo di Van Gogh.
Qui la scheda

In attesa della mostra

VAN GOGH. L’ uomo e la terra
Palazzo Reale, Milano
dal 18 ottobre 2014 all’ €™8 marzo 2015

Martedì 30 settembre, ore 18.30
sala conferenze 3° piano,  Piazza Duomo 14

Marco Carminati incontra Enzo Sallustro

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
Informazioni: T. +39 06 693 803 06

Vincent van Gogh Autoritratto Olio su cartone, cm 32,8 x 24 1887 Kröller-Müller Museum, Otterlo © Kröller-Müller Museum; Otterlo

Vincent van Gogh
Autoritratto
Olio su cartone, cm 32,8 x 24
1887
Kröller-Müller Museum, Otterlo
© Kröller-Müller Museum; Otterlo

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico