Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

10 chilometri di tombe per ibis, scimmie e gatti mummificati. Gli studi sul cimitero degli animali di 2000 anni fa

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Tuna el-Gebel, villaggio al centro dell’Egitto, è conosciuta come la necropoli di Hermopolis. Nella “Città dei Morti ” è stato scoperto il grande cimitero di animali mummificati fondato due millenni fa, costituito da catacombe e passaggi inferiori che si estendono per una distanza di oltre 10 chilometri. Qui sono stati trovati migliaia di ibis e babbuini mummificati, simboli del dio Thoth. Il sito comprende anche le rovine del grande tempio di Thoth e le abitazioni che erano abitate dai sacerdoti responsabili del servizio funebre e rituale in questo tempio. Un altro tempio era dedicato al dio babbuino vicino all’ingresso del cimitero degli animali sacri”.

Il cimitero degli animali sacri è oggetto di studio da parte degli archeologi. Sabah Abdel Razek, Director General of the Egyptian Museum in Tahrir, ha spiegato: “Gli animali nell’antico Egitto erano venerati come divinità tribali e la loro mummificazione era un importante rituale religioso”. Dobbiamo infatti tener conto dello stretto rapporto spirituale tra gli antichi egizi e gli animali totemici. “Forse una delle caratteristiche più distintive delle divinità egizie era la loro raffigurazione con teste di uccelli e altri animali.” prosegue Sabah Abdel Razek. “Intorno all’800 aC e successivamente molti animali sacri furono mummificati e sepolti in cimiteri a loro dedicati in luoghi sacri in diverse parti del Paese”.

Le città degli animali sacri integravano le necropoli umane. I grandi centri di sepoltura erano collocati in zone desertiche perchè erano luoghi senza ombra – la luce avrebbe portato i defunti nel cuore delle divinità solari – e perchè il clima secco favorisce la perfetta conservazione delle mummie. I grandi cimiteri, come quello di Tuna el-Gebel, avevano abitazioni per i sacerdoti e per i numerosi addetti alle pratiche di sepoltura.

blank

All’interno del cimitero degli animali ci sono due strade principali e altre vie laterali più strette. Ampi saloni erano stati realizzati per ricevere i proprietari degli uccelli e degli animali, che lì giungevano per la sepoltura sacra. All’ingresso c’era un tempio con un piccolo altare in pietra che veniva utilizzato durante i riti funebri specifici di ibis e babbuini.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!