Archivi giornalieri: 17 novembre 2017

Egon Schiele erotico condannato per corruzione

Il diario dal carcere di Egon Schiele, che nell’aprile del 1912 fu incarcerato. L’autoricostruzione di un “crimine”: l''ospitalità data ad una giovinetta appena conosciuta. L’arrivo del padre di lei seguito a breve distanza da una visita della polizia. La candida dichiarazione relativa a disegni erotici che la (in)Giustizia trasforma in osceni. Schiele investiga su se stesso per capire i motivi della sua carcerazione. Di quei giorni interminabili durante i quali si rende conto di come il suo arresto non sia un malinteso.

Leggi Articolo »

Corna e scongiuri nell’arte. Era preghiera fare le corna a un funerale

Le corna e gli scongiuri appaiono, in antico, legati soprattutto all'arte funeraria e, sporadicamente, a personaggi mitologici. Ad essere impegnata in questo gesto di scongiuro è sempre la mano sinistra. Il segno delle corna è presente in centinaia di urne cinerarie etrusche. E questa continuità iconografica può essere osservata in particolar modo nel museo di Volterra. La patera, contenitore votivo, viene tenuta ferma dalla sinistra del defunto, rappresentato sull'urna stessa, mentre, chiusi contro la palma il dito medio e l'anulare, esibisce indice e mignolo. Al di là della superficiale superstizione che oggi siamo portati ad immaginare attorno al gesto, questo segno doveva costituire un potente viatico per l'Aldilà

Leggi Articolo »

La via della Bellezza. Il linguaggio delle anime nella mostra curata da Barretta

E un’opera d’arte può aprire gli occhi della mente e del cuore, sospingendoci verso l’alto. Ma ci sono espressioni artistiche che sono vere strade verso Dio, la Bellezza suprema, anzi sono un aiuto a crescere nella preghiera. Si tratta delle opere che nascono dalla fede e che esprimono la fede e fanno crescere in noi il desiderio di attingere alla sorgente di ogni bellezza. Questo il senso e l’itinerario dato alla mostra “La via pulchritudinis”, che ha coinvolto musei, collezionisti e artisti di diverse discipline, per una rinnovata via verso la bellezza che va dall’arte sacra del Cinquecento ai maestri dell’arte moderna e fin sulla soglia di un’arte contemporanea nei segni del religioso

Leggi Articolo »