Archivi giornalieri: 29 dicembre 2017

Cosa significa davvero en plein air? Come dipingere un paesaggio dal vero. Consigli e video tutorial

Qualche piccolo consiglio da noi di Stile Arte che, nel corso del nostro lavoro, abbiamo sperimentato numerose tecniche nell'ambito di un percorso di storia dell'arte che non dimenticasse l'influenza dell'aspetto esecutivo e materiale nell'ambito stilistico. Innanzi tutto bisogna sfatare l'idea che gli impressionisti - al di là dell'eccezione di qualche quadro - realizzassero l'opera in una sola seduta, davanti al paesaggio da dipingere.

Leggi Articolo »

Ricostruito il lato B della Venere d’Urbino. I ritocchi. Il video

Una giocosa performance, una provocazione di body-painting. Un fotografo-artista ha distribuito sulla pelle di una modella i fiori che si trovano nell'opera d'arte. E ha esplorato il lato invisibile della celeberrima signora. Ricordiamo che La Venere di Urbino è un dipinto a olio su tela (119x165 cm) di Tiziano, databile al 1538 e conservato nella Galleria degli Uffizi di Firenze a venere urbino

Leggi Articolo »

Denis Verlaine, antologia di disegni erotici. Il video

Illustratore da oltre 30 anni, Denis Verlaine è nato nel sud della Francia a metà degli anni Sessanta. Amante delle belle donne, del disegno e degli acquerelli, ha messo a punto il suo stile grafico nel corso dei suoi viaggi in Europa e negli Stati Uniti. Condivide con Pratt ed Hemingway un profondo amore per la Venezia sensuale e misteriosa, popolata da maschere al chiaro di luna. Con la scrittrice Miss Kat è autore del libro Les Amoureux Libertins , Gli amanti libertini, allontanatisi dalla via dell’ordinaria quotidianità, in viaggio nel quale l’esplorazione della realtà avviene soltanto attraverso il sesso, com’è nella tradizione avviata dal marchese De Sade. Cosa narra il romanzo? Di una coppia libertina, che lasciata la via rassicurante della quotidianità, vedrà la sua vita sconvolta dall’intervento di tre partner “straordinari”

Leggi Articolo »

Come funzionavano le botteghe degli arazzi, dal cartone all’opera finita. Il caso Raffaello

Arazzieri fiamminghi erano in attività anche in Italia. Federico II, per esempio, assunse nell’ottobre del 1539 il tessitore oriundo di Bruxelles Nicolas Karcher, attivo presso la corte ferrarese fin dal 1517 circa. Karcher lavorò al suo servizio, quindi a quello del cardinale Ercole fino al 1545, quando si trasferì a Firenze, ivi chiamato dai Medici. Tornò a Mantova nel 1553, e vi rimase fino alla morte, avvenuta nel 1562

Leggi Articolo »