Home / 2018 / maggio / 11

Archivi giornalieri: 11 maggio 2018

Cosa significa dipingere “sur le motif”? Perché fu la chiave dell’impressionismo?

Mentre la locuzione "en plein air" - all'aria aperta - intende una pittura di diretto confronto con il paesaggio e con la luce naturale, con preponderanti sedute esterne e minime rifiniture in studio l'altra formula magica dell'impressionismo - "sur le motif" - può risultare oscura. Sotto il profilo pittorico indica sì ha il fatto che il pittore debba avere il soggetto - motif - davanti, senza immaginarlo, ma sopratutto il compimento di un passaggio fondamentale per la pittura impressionista: dipingerlo, senza che sulla tela sia steso un disegno preparatorio

Leggi Articolo »

Come sarebbero le ballerine senza calze, tutù e corpetto? Indagare a nudo. Divertente. Con musica

Cosa c'è sopra e cosa sotto? E quali meravigliosi meccanismi nascondono le ballerine, che si librano come libellule e come giocattoli animati? Leggiadria e tabù, evidenza e realtà che si presenta a strati. Tra i sogni infantili dell'eros c'è stato sicuramente, tra i maschietti, il desiderio di capire come "funzionavano" le ballerine nude. Ecco qui, il solito Amit Bar a svelarci i flessuosi misteri

Leggi Articolo »

Come dipingere il pettirosso, simbolo di Cristo. Becco fino, pennello fine. Il video

Il pettirosso è uno degli uccelli che portano meraviglia, per la bellezza, la leggiadria e per "l'espressione" tenera e buona. Nell'ambito della pittura il pettirosso è un simbolo cristologico perchè, secondo la leggenda, il suo petto si sarebbe intriso del sangue di Gesù. Il pettirosso era già particolarmente considerato dalla mitologia celtica e dalle religioni nordiche poichè una delle manifestazioni del dio Thor, portatore di nuvole e tempesta. Secondo una nota leggenda cristiana - che viene ampiamente ripresa, negli effetti, dalla pittura cristiana - i pettirossi erano in origine tutti grigi, dal capo alla coda

Leggi Articolo »