Home / 2018 / luglio / 02

Archivi giornalieri: 2 luglio 2018

I quadri su pietra. Tiziano e colleghi dipinsero anche su marmo e ardesia. Come? Le opere

La pietra levigata consente una notevole rapidità di preparazione del fondo, considerato il fatto che nelle parti dotate di più fine levigatura, l'assorbenza quasi sparisce e il colore si protende all'esterno, come luce pura e subisce minori sprofondamenti cromatici, nel tempo. Mentre in aree più scabre esso si presta a pennellate con diverse micro-assorbenze, che permettono di ricreare, con il massimo effetto di realtà, la porosità della pelle

Leggi Articolo »

Kalliope Amorphous, autoritratti tra divinità e mortalità. Con tecniche strane. Il video

Kalliope Amorphous esplora la natura fluida dell'identità attraverso la fotografia di autoritratto. Crea i propri processi e metodologie alternativi utilizzando l'illuminazione alternativa, oltre a sperimentare tessuti, superfici, specchi e tecniche di distorsione all'interno della fotocamera. Gran parte del lavoro di Amorphous utilizza riflessi, sfocature e esposizioni multiple per guidare lo spettatore attraverso i temi dell'identità, della mortalità, del tempo e della mitologia

Leggi Articolo »

Restaurato il Portico romanico della gloria e della gioia di Santiago di Compostela

Capolavoro della scultura romanica, costruito per volere di re Ferdinando II di León tra il 1168 e il 1188, ad opera del Maestro Matteo, è costituito da tre campate voltate a crociera e presenta tre portali scolpiti, tramite i quali si accede alle navate. Il portale centrale, il più grande, è architravato e diviso al centro da una colonna, dove campeggia la statua dell'apostolo Giacomo. Sulla lunetta si trova la rappresentazione scolpita della corte della Gerusalemme Celeste, secondo la descrizione dell'Apocalisse di Giovanni, con al centro il Cristo in Maestà, circondato dai "quattro esseri viventi", simbolo degli evangelisti, da angeli e dalle anime dei giusti. Sull'archivolto sono rappresentati i ventiquattro vegliardi. Sugli stipiti vi sono le statue di apostoli e profeti. L'opera policroma è gioiosa. I volti appaiono generalmente pervasi dall'atmosfera di una felicità altissima, luminosa; da un canto lieve e diffuso che sta nella pietra e che sottolinea il gioioso trionfo di Cristo sul Male e sulla morte

Leggi Articolo »