Home / 2018 / luglio / 13

Archivi giornalieri: 13 luglio 2018

Il significato simbolico del museo nei grandi film. Eros e limbo. Perchè? E per noi? Il video

Storie d'amore, di spionaggio, di grandi furti, avvolti nel profondo silenzio. Il museo, nel nostro immaginario, è soprattutto un non-luogo, spettrale, un cimitero di viventi imbalsamati, eppur pulsanti; ricco di divieti in cui opere d'arte, pur vitali, sono state punte per l'eternità da una sostanza paralizzante. I musei contengono l'eterno e implicano il fatto di disumanizzare ritualmente lo spettatore, con una serie di divieti. La bellezza può essere vista, ma non toccata perchè le istituzioni rendono impossibile il contatto tra il pubblico e l'opera. Solo i collezionisti possono acquisirne una simile, sul mercato, avendo il diritto di possedere l'eterno. All'interno della maggior parte delle cornici museali ogni respiro viene amplificato e il corpo umiliato. Per questo i musei risultano tra i principali luoghi erotici, nei quali, la carnalità sottratta e la sensualità proibita, si ripristina violentemente dopo la visita

Leggi Articolo »

I “cappelli” dei tetti di Parigi. Di cosa sono fatti? E quando e perché furono inventati?

A metà del diciannovesimo secolo, la città di Parigi ebbe una crescita significativa della popolazione, con un raddoppio, in cinquanta anni, che la portò a superare il milione di abitanti. La metropoli stava crescendo sia in superficie che in altezza. Hausmann, che offrì ai proprietari degli immobili, la possibilità di sovralzi degli edifici, indicò, per la sicurezza della struttura, l'uso di coperture più leggere delle tegole di cotto o di ardesia. Il materiale più leggero e impermeabile era, dopo nuovi processi industriali di laminazione, lo zinco. Per accogliere i nuovi arrivati, i tetti furono rialzati e quelle che, in molti casi erano soffitte, diventarono luoghi abitabili, con una riduzione del peso per la realizzazione della struttura. Molti proprietari, per accrescere le superfici, accolsero l'indicazione migliorativa di Hausmann poichè ottenevano, a basso costo,, un piano abitabile in più, mentre la città uniformava il paesaggio, caratterizzandolo fortemente nell'ambito visivo e migliorando le strutture sotto il profilo delle sicurezza e della durevolezza

Leggi Articolo »

Fai-da-te: la radicale trasformazione di una terrazza di un appartamento di Parigi. Il video

Uno spazio freddo, che ricorda l'abitare come necessità e non come piacere, può essere gradevolmente trasformato in un piccolo guardino di delizia. Vediamo come è intervenuto, con il criterio del fai-da te, un giovane parigino, su una terrazza, creando un nuovo pavimento con assi di legno, accanto a fioriere. Rendendo intimo lo spazio stesso e cogliendo dei condomini circostanti, la parte più bella: i tetti bruni, sovrastati, alla distanza, dalle silhouette dei monumenti

Leggi Articolo »

Modi pazzeschi per utilizzare la Coca-Cola. Sgrassatore, antincendio, lievito eccetera. Il video

Blando medicinale ottocentesco, divenuto poi la bevanda ufficiale del XX secolo, la Coca Cola è circondata da un alone mitico. Se ne accorse Andy Warhol che alla celebre bibita americana dedicò quelle che non erano già più nature morte, ma ritratti. Ritratti di cose mitizzate. Ma in effetti, a quanto pare, le funzioni della Coca-Cola sono state estese dal grande pubblico a infiniti utilizzi. Li vediamo? Divertenti

Leggi Articolo »