Home / 2018 / agosto / 07

Archivi giornalieri: 7 agosto 2018

Deponeva uova colorate che aveva infilato nel suo corpo. Ora la performer fa la modella sexy. I video

Splendida artista, performer e modella. Milo Moiré - originaria della svizzera, trasferitasi in Germania - è nota in tutto il mondo per una performance particolarissima. In cima alla piattaforma di due scale appaiate, l'artista si infilava nella vagina, davanti al pubblico, alcune uova, che erano state riempite di colore. Le uova venivano poi espulse dall'organo sessuale femminile e cadevano su un foglio, a terra, frantumandosi e creando macchie, che diventavano opere d'arte. Abbandonate queste pratiche estreme, (che vedremo in questa pagina, più sotto), Milò diventa oggetto del desiderio nei calendari. Qui vediamo la preparazione, in Sud Africa, del calendario 2019. Le immagini sono scattate dal fotografo Peter Palm presso la diga Theewaterskloof Sudafrica durante un lungo periodo di crisi idrica

Leggi Articolo »

Due bambini nel Grande Freddo. L’infanzia nordica nelle fotografie d’arte di Joakim Eskildsen. Il video

Un cielo plumbeo, costante. L'estremo freddo. La neve. Le case calde, il fuoco. Come vivono oggi, Hansel e Gretel, tra Finlandia, Germania e Danimarca? Joakim Eskildsen (Copenaghen 1971) ha documentato splendide scene di un maschietto e di una femminuccia, nella quotidianità. L'artista si è formato con la fotografa della Royal Court, Rigmor Mydtskov, ed ha studiato presso l'Università di Arte e Design di Helsinki, dove ha imparato l'arte del bookmaking con Jyrki Parantainen e Pentti Sammallahti. Collabora spesso a progetti con la scrittrice Cia Rinne e tra le sue pubblicazioni figurano Nordic Signs (1995), Bluetide (1997), iChickenMoon (1999), il portfolio al-Madina (in collaborazione con Kristoffer Albrecht e Pentti Sammallahti 2002) e il libro The Roma Journeys (Steidl 2007). Attualmente sta lavorando a tre progetti di libri fotografici e mostre, American Realities, Cuban Evolution e Home Works. Joakim vive e lavora a Berlino

Leggi Articolo »

Il diverso significato del teschio nell’arte. E come realizzarlo in pochi minuti con la creta. Il video

Il teschio, nei dipinti e nelle opere, è certamente un retaggio della poetica barocca e pre-barocca. Lo troviamo come elemento di meditazione sulla morte , accanto a diversi santi, tra i quali  San Girolamo e Maddalena e, diffusamente, accanto agli eremiti. La meditazione sulla morte da parte dei Santi nasce dalla consapevolezza che essa resta un mistero vinto da Cristo, per tutti gli uomini, senza differenza di etnia. Il suo messaggio di amore universale trae ogni uomo del limbo in cui permane. Se il teschio appare accanto ad un santo, esso è elemento di meditazione e di passaggio alla vita eterna. Il teschio è utilizzato nelle nature ricorda invece, all'osservatore, che i piaceri dei sensi possono distoglierci dalla meditazione sulla fine, che ci aspetta, insuperabile, se non ci si affida alle cure di Cristo e se ci si affida solamente ai piaceri terreni, aumentando l'assetto egoistico

Leggi Articolo »