Archivi giornalieri: 18 settembre 2018

Una notte nel bosco. Quando diavoli, caproni, donne e uomini facevano l’amore. Le opere di Gouty. Video

Il folklore o le allucinazioni entrarono nelle aule giudiziarie e, anche a quell'epoca, il fine non era tanto capire l'origine di un fenomeno quanto arrivare a una condanna. Questo comportamento andrebbe valutato ai fini antropologici, soprattutto nell'ambito della persistenza di suggestione degli indizi in un una società di processi sommari televisivi, basati su suggestioni, dalle quali, non sempre, la magistratura pare immune. Streghe e stregoni, nel 1518, nel corso della più ampia e reale "crociata giudiziaria" anti-stregonesca confessarono, sia sotto tortura che de plano - cioè senza l'uso di strumento di induzione alla confessione stessa - di aver partecipato ad incontri notturni, durante le quattro tempora. Non è improbabile che parte delle deposizioni fossero estorte, altre venissero rese per ottenere la liberazione o uno sconto di pena. Ma probabilmente una piccola parte di verità esisteva negli incontri del giovedì - probabilmente persistenze di consuetudini pagane - quando uomini e donne - non tutti, certo - raggiungevano località appartate, per consumare una cena cotta al fuoco e fare l'amore liberamente, anche con scambi di coppie. Nei disegni e nei dipinti di Jérémy Gouty (2014/2017) vengono ricostruite scene fantastiche, oniriche ed erotiche legate sia al materiale folklorico che alle antiche deposizioni giudiziarie

Leggi Articolo »

Piccoli capolavori incisi sul “gratta e vinci”. Il materiale e la tecnica di esecuzione. Il video

La tecnica è coincidente a quella del grattage, ma mentre, generalmente, il fondo e il supporto erano preparato dagli artisti, oggi, poichè è chiesta visivamente la massima pulizia e compattezza dell'opera, si lavora su supporti di tipo industriale. Il disegno si ottiene con una sorta di pennino o con un lama adatta alla lavorazione stessa. Rimuovendo lo strato superiore - nero - si ottiene il bianco sottostante. Se la rimozione del materiale attraverso il graffio è meno netta si ottengono ciò che appariranno come grigi

Leggi Articolo »

GUADAGNARE DA CASA – Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit

Con le aste, venditore non deve mettersi alla ricerca dell'acquirente. Non deve andarsene in giro con fotografia e quadro od oggetti. Non deve rispondere a coloro che hanno letto una sua inserzione di vendita su un giornale o su un sito on  line. Non è costretta a invitare potenziali, sconosciuti clienti a casa propria affinché prendano visione dell'opera. Non deve perdere tempo. Gestisce on line - da casa, sul posto di lavoro, in vacanza, in viaggio - le poche operazioni richieste. Non deve incontrare nessuno. E mantiene una privacy assoluta. Questo è perfetto anche per chi vuole esercitare un'attività non episodica, ma vuole trasformare questa occasione in un lavoro. Il lavoro più libero e più bello del mondo. Senza orari, senza sede, senza padroni. Senza la necessità di essere "auto-muniti", senza dover spendere in auto o benzina

Leggi Articolo »