Home / 2018 / ottobre / 07

Archivi giornalieri: 7 ottobre 2018

Aly Raisman, fotografie di nudo artistico durante gli esercizi della ginnasta d’oro. Il Video

Alexandra "Aly" Rose Raisman (Needham, 25 maggio 1994) è una ginnasta statunitense, campionessa olimpica al corpo libero nel 2012 e vice-campionessa olimpica nel 2016. È il capitano delle "Fierce Five" e delle "Final Five", rispettivamente il secondo e terzo team olimpico statunitense ad aver vinto la medaglia d'oro nel concorso a squadre. Nella sua carriera ha vinto quattro medaglie mondiali (due ori, un argento e un bronzo) e sei olimpiche (tre ori, due argenti e un bronzo). Si allena presso la Brestyan's Gymnastics, la stessa società della campionessa mondiale Alicia Sacramone

Leggi Articolo »

Pubblicità popolari italiane, nulla da invidiare a Andy Warhol. Ma non ce ne siamo accorti. Le opere

“Passata la guerra, un incontenibile entusiasmo progettuale si diffonde capillarmente nel Paese” - dice Marta Mazza, direttore del Museo Nazionale Salce -“E la pubblicità riflette e anticipa, sottolinea, enfatizza questo sentimento, vivendo un momento di straordinaria effervescenza”. “Autori già maturi e specializzati da tempo nella grafica illustrata, reiterano con caparbietà i fasti del cartellonismo delle origini – è il caso di Dudovich, di Boccasile, di Edel – o ne rinnovano radicalmente i modi – Carboni, Nizzoli – beneficiando di spunti progettuali desunti da una consapevolezza professionale decisamente più complessa, esercitata nell’ambito di strategie comunicative che inseriscono il manifesto – nemmeno più così indispensabile – in promozioni pubblicitarie ad ampio spettro che il prodotto lo imballano, lo etichettano, lo animano". La mostra

Leggi Articolo »

Kiefer al lavoro alle sue tele monumentali nello studio. Scope usate come pennelli e arbusti. Il video

Questo breve montaggio non fa che dare una piccola occhiata al mondo creativo di Anselm Kiefer nella sua ex base a Barjac, nel sud della Francia. Anselm Kiefer (Donaueschingen, 8 marzo 1945) è un pittore e scultore tedesco che costituisce, peraltro, un notevole punto di contatto pittorico con al cosiddetta Arte povera, il principale movimento-corrente del Dopoguerra italiano. I suoi paesaggi partono dal vedutismo espressionista, ma si arricchiscono di materiali dimessi, presi dalla natura, e di lacerti di rifiuti vegetali, così da creare sulla tela un luogo nuovo, d'incontro tra la figurazione e l'uso francescano e montaliano ("Ossi di seppia") della materia. Egli si colloca in un punto diametralmente opposto rispetto a quello della pop art, che lavora su materiali colorati e industrialmente rifiniti

Leggi Articolo »

Leonardo – Cos’è la prospettiva aerea e come si ottiene nel paesaggio. Gli esempi

La prospettiva aerea è una modalità di rilevamento e di rappresentazione della realtà, che tiene conto del mutamento dei colori, alla distanza, e del progressivo sfocarsi delle immagini provocato dalla presenza di umidità negli strati bassi dell'atmosfera. Essa fu messa a punto, con esiti massimi, da Leonardo da Vinci. Se la prospettiva lineare ci offre semplicemente, nel campo lungo, una riduzione di dimensioni degli oggetti, progressiva, rispetto al punto di vista, la prospettiva aerea approfondisce il senso del vero, aggiungendo, al rimpicciolimento di elementi distanti, una diversa colorazione e una riduzione della marcatura delle linee che definiscono gli elementi paesistici.

Leggi Articolo »