Archivi Mensili: agosto 2019

MUSEI GRATIS 6 ottobre 2019. Elenco completo Italia. Qui tutti i link ai musei

#IoVadoAlMuseo è un’iniziativa del Ministero per i beni e le attività culturali che prevede 20 giorni di ingressi gratuiti nell’anno solare in tutti i monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. Musei e siti del Ministero saranno aperti gratuitamente tutte le prime domeniche del mese da ottobre a marzo; nei mesi da gennaio a marzo, sarà indetta, ogni anno, la #SettimanadeiMusei, sei ...

Leggi Articolo »

Come leggere i “misteri astrologici” di palazzo Schifanoia

Tre bande corrono parallele, Una spiegazione semplice con immagini. Le divinità, le stelle e gli uomini. Il ciclo dei mesi di palazzo Schifanoia, a Ferrara, costituisce un gigantesco apparato astrologico-celebrativo, che venne dipinto tra il 1469 e il 1470, con rapidità, da un gruppo di artisti locali, reclutati affinché fosse degnamente celebrata con una grande impresa pittorica la nomina ducale di Borso d’Este, giunta dal pontefice. L’investitura papale era infatti programmata per il 1471

Leggi Articolo »

Perché gli impressionisti suscitarono scandalo? Ecco il testo che li stroncò

"Ah, eccolo, eccolo!" esclamò dinanzi al n. 98. "Che cosa rappresenta questa tela? Guardate il catalogo". "Impressione, sole nascente". "Impressione, ne ero sicuro. Ci dev'essere dell'impressione, là dentro. E che libertà, che disinvoltura nell'esecuzione! La carta da parati allo stato embrionale è ancor più curata di questo dipinto". "Ma che avrebbero detto Bidault, Boisselier, Bertin, dinanzi a questa tela importante?" "Non venitemi a parlare di quegli schifosi pittorucoli!"

Leggi Articolo »

David di Michelangelo – Fu scolpito in un blocco di scarto. Le fratture? Una logica conseguenza

I difetti messi in evidenza dai due precedenti scultori che portarono scartare il blocco marmoreo erano dati dalla forma troppo alta e stretta che non avrebbe potuto reggere, a loro parere, una figura stante, oltre alla presenza di una zona, dove fu scolpito da Michelangelo il braccio sinistro, in cui la pietra calcarea risultava particolarmente friabile. Lo studio del Cnr sul rapporto tra la scultura e la forza di gravità misero in luce il rischio di rottura della statua

Leggi Articolo »

Varni, due anni di scalpello per rendere eterna la giovane moglie Giuditta con l’amato cocker

Per trattenere con sé la moglie immagina per lei una composizione che ha più il carattere di “opera da salotto” che funeraria, come suggerisce la forma ovoidale del basamento. Una giovane fanciulla inginocchiata comodamente, con evidente e sottolineato richiamo alla Fiducia in Dio di Lorenzo Bartolini, con le mani giunte poste sotto il mento si rivolge all’osservatore con uno dolce sguardo tristemente malinconico, forse leggermente imbronciato. La veste serica che la copre le scende dalle delicate ed esili spalle e si arriccia su una gamba.

Leggi Articolo »

GIOIELLI E PREZIOSI ALL’ASTA ON LINE IN QUESTO ISTANTE. Tante occasioni. Spazio anche a chi vende

Servizio di collegamento diretto, costante, senza interruzioni, permanente con le aste on line di GIOIELLI, ANTICHI E MODERNI. Puoi entrare in ogni istante. Aggiornamento automatico. Comprare o vendere. Sei appassionata di GIOIELLI e vuoi trovare super-occasioni? Vuoi vedere, costantemente, anelli, collane, orecchini, parure, braccialetti che sono all'asta, in qualsiasi istante, giorno settimana o in qualsiasi mese? Salva questo articolo perché fa per te. PER ENTRARE E VEDERE, SENZA IMPEGNO, CLICCA SULLA FOTO, CON GARANZIA ASSOLUTA DA PARTE DI STILE ARTE

Leggi Articolo »

Un’invenzione botanica portò Monet a coltivare e dipingere ninfee. Perché? Il video

La svolta che Monet impresse alla propria pittura, passando dal paesaggio a campo largo, alla visione ravvicinata di porzioni di natura che preludono alla via dell'informale, fu consentita, oltre alle esigenze del pittore di rinnovare le modalità di rappresentazione dell'istante di luce, dal mercato della botanica che, proprio in quegli anni, si apriva all"invenzione", attraverso incroci tra specie esotiche e la bianca europea, delle ninfee colorate. In precedenza, da noi, questi fiori delle acque stagnanti erano nivei. Ma all'esposizione universale del 1889 Latour-Marliac, un possidente appassionato di giardini, presentò le nuove varietà, che conquistarono il pubblico e che gli valsero il primo premio nella propria categoria

Leggi Articolo »

Come si dipinge un nudo “alla prima”

Un esercizio importante, nell'ambito della pittura di figure o di nudo, è l'impostazione dei rapporti dimensionali. Nella pittura classica, con particolare riferimento ai modelli rinascimentali centro-italici, si lavorava al disegno, steso su un foglio, anche minuziosamente, che poi veniva riportato sulla tela. Esistono anche altre modalità, che caratterizzarono, ad esempio, la pittura veneta, nell'ambito delle quali si poteva agire alla prima, cioè direttamene sulla tela o sulla tavola, rinunciando al legame vincolante al disegno. Qui, nel filmato, vediamo un approccio diretto. Il pittore si limita a delineare gli ingombri, con un pennello intinto in un colore bruno. Poi. con la modella a lato, lavora sull'incarnato e sul lume.

Leggi Articolo »