Home / News / A Torino l’arte antica diventa contemporanea
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

A Torino l’arte antica diventa contemporanea

L’arte in realtà è tutta contemporanea. Altrimenti sarebbe come se lei vedesse arrivare un’automobile del 1920 e decidesse di attraversare tranquillamente la strada pensando di non poter essere investita, perché quell’automobile è di un’altra epoca. Mentre non è così. Per le opere d’arte è lo stesso. Sono sempre ‘in diretta’  – Gino De Dominicis

 

dc217df6fbc63ecb89682e0cc087b639Sono 30 e tutti di grande qualità, gli espositori selezionati che, dal 7 al 10 novembre 2013, esporranno a Torino negli spazi della Società Promotrice delle Belle Arti per la prima edizione di FLASHBACK – L’arte è tutta contemporanea, la nuova fiera dedicata all’Arte antica e moderna ideata e diretta da Stefania Poddighe e Ginevra Pucci.

La rassegna propone un concept del tutto inedito, che scardina le regole consolidate del settore ispirandosi a un’affermazione del grande ed eccentrico artista, ora scomparso, Gino De Dominicis, secondo il quale non vi è distinzione tra un’opera d’arte antica e una d’arte contemporanea. Ciò che importa è l’opera stessa e il rapporto tra questa e il suo fruitore, che è, per definizione, sempre presente. La pittura, la scultura, così come le arti applicate che verranno presentate negli spazi della Società Promotrice di Belle Arti, sono oggetti a sé, opere decontestualizzate dal tempo storico in cui sono state create. FLASHBACK presenta opere che attraversando i secoli conducono con un senso nuovo alla contemporaneità.

L’ambizione di Flashback – affermano ancora Stefania Poddighe e Ginevra Pucci – è di imporsi come riferimento per il collezionismo di settore, italiano e straniero, affiancato però da un pubblico più trasversale per il quale la discriminante non è più il periodo di realizzazione dell’opera ma la sua unicità e qualità. Oltre a voler imporre un nuovo standard di mercato per le fiere d’arte antica e moderna, con FLASHBACK vogliamo proporre anche una rimodulazione del gusto del pubblico. I fruitori, a cui ci rivolgiamo in particolare, sono i nostri coetanei, per i quali questo settore è ritenuto meno appetibile. 

Per questo FLASHBACK ha scelto di collocarsi all’interno della settimana dell’Arte, durante la quale Torino, grazie ad Artissima e alle altre manifestazioni presenti in città, accoglie un pubblico numeroso ed eterogeneo. In questo modo la fiera completa l’offerta culturale cittadina e allo stesso tempo offre, agli espositori, l’opportunità di dialogare con un pubblico nuovo mentre ad appassionati e collezionisti l’occasione di muoversi in un ambiente che parla d’arte a 360 gradi. FLASHBACK, per facilitare il più possibile la circolazione del pubblico presente in città per questa occasione, ha previsto un servizio di navette gratuite nei giorni della fiera.

In quest’ottica di innovazione, FLASHBACK – L’arte è tutta contemporanea si pone in una prospettiva dirompente sia dal punto di vista economico nella volontà di avvicinare i prezzi degli stand per gli espositori a quelli delle fiere d’arte contemporanea, notoriamente più contenuti, che per le scelte di comunicazione puntando alla massima qualità attraverso un accurato studio di immagine, volutamente non iconografica, allestimenti e light design.

Gli espositori ammessi alla prima edizione di FLASHBACK – Benappi (Torino), Canelli (Milano), Capitani Art Consulting (Milano), Galleria Luigi Caretto (Torino), Galleria Michela Cattai (Milano), Mirco Cattai Fine Art & Antiques Rugs (Milano), Copetti Antiquari (Udine), Enrico Gallerie d’Arte (Milano, Genova), Galleria Daniela Balzaretti (Milano), Galleria Del Ponte (Torino), Giordano Art Collection (Diano D’alba – CN), Kanalidarte (Brescia), Liberia Antiquaria Il Cartiglio (Torino), Longari Arte (Milano), Mazzoleni Galleria d’Arte (Torino), Mehringer – Benappi (Monaco, Torino), Lorenzo e Paola Monticone (Torino), Moretti Fine Art (Londra, Firenze, New York), Giuseppe Piva Arte Giapponese (Milano), Piva & C (Milano), Flavio Pozzallo (Oulx – TO), Galleria Il Quadrifoglio (Milano, Londra), Robilant + Voena (Londra, Milano), Salamon & C (Milano), Santa Barbara Art Gallery (Milano, Spello – PG), Schreiber Collezioni (Torino), Secol-Art di Masoero (Torino) –  “sono stati scelti in base alla qualità della loro proposta” – affermano le direttriciStefania Poddighe e Ginevra Pucci – “secondo l’idea della fiera di presentare le migliori gallerie italiane di settore per poi aprirsi, dal prossimo anno, ai grandi espositori internazionali.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Omar Ortìz, questi splendidi corpi nudi che escono dalla tela. La galleria delle opere

Le sculture d’acqua. Goccioline “computerizzate” creano figure in movimento. Il video