Home / News / Angelo Morbelli – L’arte che denunciò la pedofilia e il commercio delle ragazzine
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Angelo Morbelli – L’arte che denunciò la pedofilia e il commercio delle ragazzine


bocca  2

Due quadri realizzati dell’artista piemontese denunciano un aspetto oscuro della vita della borghesia italiana del XIX secolo, dimostrando che la pedofilia era un fenomeno molto preoccupante anche a quei tempi.

Venduta e Derelitta. Questi i titoli di due quadri dedicati al tema dello sfruttamento sessuale delle bambine realizzati da Angelo Morbelli (1853-1919), artista piemontese che ebbe a misurarsi, con grande efficacia, con i temi sociali. E’ proprio questa sua attenzione ai mali della società, alla tristezza inquietante del perbenismo nell’Italia sabauda, al destino di un uomo che sembra di aver perso ogni protezione spirituale –e ricordiamo, in proposito, l’allucinante Giorno di festa al Pio Albergo Trivulzio del 1900, in cui il superficiale decoro del ricovero stride sinistramente contro l’abissale nulla che grava nello stanzone – a rendere i due soggetti una testimonianza attendibile dello sfruttamento minorile. Sfruttamento che qui diviene sessuale.

Va considerato il fatto che, per costruire un soggetto reiterato da Morbelli in due dipinti, il fenomeno doveva essere piuttosto diffuso e preoccupante. Preoccupante, ma nascosto da quel concetto di rispettabile silenzio che copriva connivenze, convergenti utilità – molte bambine, figlie di prostitute, venivano vendute dalle madri ai clienti – e il disagio di riconoscere la perversione come realtà presente in un ordine sociale che avrebbe voluto mostrarsi adamantino, nella sua ineccepibilità morale.

A.MORBELLI, Venduta, 1894, tempera su tela, cm.70 x120, Milano, Galleria Civica d'Arte Moderna

A.MORBELLI, Venduta, 1894, tempera su tela, cm.70 x120, Milano, Galleria Civica d’Arte Moderna

 

Nei due quadri di Morbelli siamo ben lontani dalle sentimentali descrizioni dei piccoli spazzacamini di Induno e di Inganni, santi della quotidianità che sollecitavano un compartecipe, pietoso sguardo rivolto alla sorte dell’infanzia negata. L’artista piemontese opera qui con la precisione e la freddezza di un chirurgo, con la violenza di una pagina di Émile Zola. Egli disvela ciò che sta nascosto sotto la facciata perbenista di una società che devia la propria sessualità e che – allora forse più che oggi – coltiva desideri insani, gli stessi che in Inghilterra, proprio in quegli stessi anni, facevano scalpore, attraverso le inchieste giornalistiche sulla tratta delle bambine pubblicate dalla Pall Mall Gazette. I soggetti dipinti da Morbelli sono tra loro simili; in entrambe le opere è ritratta una giovane distesa in un letto, con il dolore e la sofferenza impressi sul volto. L’innocenza è ormai irrimediabilmente perduta. Le inquietanti ecchimosi sulla pelle delle ragazze, molto evidenti in Venduta (1884), quadro esposto anche Oltremanica, ne sono una prova; non lasciano dubbi sul tipo di male che le affligge: la sifilide. Un’eruzione cutanea, questa, che caratterizza il periodo secondario della malattia e che inizia sei settimane dopo la scomparsa della lesione primaria. Sarebbe così da accantonare l’ipotesi, peraltro contraddetta dai titoli delle tele, che qui sia effigiata la nipote di Morbelli malata di tisi. Una più intensa luminosità, tesa a donare un maggiore calore all’ambiente e coinvolgere emotivamente lo spettatore, permea l’ambiente di Derelitta, dipinto realizzato nel 1897.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

L’arte del verde. Hai in casa una banana da buttare? Ecco come ricavarne un banano onamentale

Marietta Robusti, vita e morte prematura dell’adorata figlia pittrice di Tintoretto