Home / News / Architetto Vantini! Ma è Lei quel “barbone” sotto il faro?
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Architetto Vantini! Ma è Lei quel “barbone” sotto il faro?

Il Monumento a Vantini, realizzato nel 1858 dallo scultore Seleroni e collocato alla base della lanterna del Vantiniano, cimitero monumentale di Brescia

Il Monumento a Vantini, realizzato nel 1858 dallo scultore Seleroni e collocato alla base della lanterna del Vantiniano, cimitero monumentale di Brescia

 

Particolare del monumento scolpito da Seleroni

Particolare del monumento scolpito da Seleroni. Fotografia scattata il 24 settembre 2014

 

 

 E’ un dovere civico contribuire a segnalare all’ente pubblico, impegnato nel complesso gioco dei piatti cinesi, piccoli segni simbolici di disinteresse e di abbandono. Non biasimiamo, qui, l’ottimo lavoro dei funzionari, alle prese con mille emergenze e, soprattutto, con normative bizantine. Ma facciamo autocritica. Se uno dei simboli della città si presenta come un nobile signore decaduto, significa che i nostri occhi sono lontano da lui, dimenticato,  nonostante le eroiche, civiche imprese. Gli occhi di cento, di mille persone tengono puliti i monumenti. Ciò non capita all’architetto Rodolfo Vantini, maestro del neoclassicismo architettonico, convertitosi, negli ultimi anni di vita, al sentire celeste del neogotico. Quel Vantini che progettò,  a Brescia,  uno dei cimiteri più belli d’Italia, a ridosso dell’editto di Saint Cloud, che prescriveva una rivoluzione nelle sepolture, proiettate, per ragioni illuministicamente igieniche e policamente venate di giacobinismo, fuori dalle cinte urbane. L’Aldilà diveniva prosaicamente al di là. Vantini seppe contemperare questo allontanamento doloroso dei defunti, con sentimento e memoria, realizzando una parallela e magniloquente città dei morti, che teneva conto delle suggestioni foscoliane. Per quanto il laicismo dell’epoca riservasse al defunto un vuoto in cui leopardianamente “precipitando il tutto oblia”, restava la corrispondenza foscoliana d’amorosi sensi – ben interpretata da Vantini – e, soprattutto, rimanevano le “urne dei forti”, capaci di indicare, con le antiche imprese, un alto senso di morale civica ai discendenti. Ora il busto di Vantini – collocato nei pressi della sua tomba, al centro del Vantiniano, sotto la lanterna della luce imperitura –  appare come un clochard, trasfigurato da una vita errabonda sotto i ponti.

Brescia è una città che non ama la memoria. E poichè non ama memoria e cultura – intesa come elaborazione di un linguaggio peculiare, che è appannaggio delle capitali – è destinata a restare un luogo marginale.

Conosciamo molto bene, poi, quali siano i vincoli che leggi assurde, concatenate, intrecciate,impongono, impedendo a tante donne e uomini di buona volontà di intervenire semplicemente, come un tempo, con spugna e acqua distillata. Ma in Italia è tutto molto più complicato. “Fare le polveri” – nel senso domesticamente feriale di rimuoverle ” –  diventa, se esse sono unte e appiccicose, “compiere un restauro”. Ci auguriamo che la via della semplificazione di questo assurdo Paese passi attraverso un colpo di spugna, figurato e sostanziale, al contempo. Ne sarebbe grato anche l’architetto-clochard. (e. pon.)

 

 

Il faro, che ricorda quello del porto di Alessandria, monumento apicale del Vantiniano. Alla base dell'edificio monumentale sono collocate la tomba e la  scultura che raffigura l'architetto

Il faro, che vuol ricordare  quello del porto di Alessandria, monumento apicale del Vantiniano. Alla base dell’edificio sono collocate la tomba e la scultura che raffigura l’architetto

 

LE STATUE E LE SCULTURE DI MAGGIOR PREGIO NEL VANTINIANO, CIMITERO MONUMENTALE DI BRESCIA. CLICCA, QUI SOTTO, IL NOSTRO LINK INTERNO

http://www.stilearte.it/grandi-opere-darte-nel-museo-a-cielo-aperto/

 

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Pietro Campagnoli, così la scultura rivela l’anima delle cose. Il pieno ricostruisce il vuoto

Marina Abramović, Balkan erotic epic. Il sesso esibito in riti collettivi nell’opera dell’artista

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp