Home / News / Reactions di Facebook: cosa sono, come si mettono, i significati
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Reactions di Facebook: cosa sono, come si mettono, i significati


Il “mi piace” non basta più al popolo di Facebook. In risposta agli internauti, impazienti di esternare tutta la gamma delle loro emozioni, il social più famoso al mondo ha attivato le Reactions. Da ora in poi oltre a segnalare il grado di apprezzamento cliccando sul celeberrimo “pollice su”, ecco che potremo anche commentare un post o un’immagine con un “Love”, “ah ah”, “wow”, “sigh” e “grr”. L’intervento di diversificazione, non consente soltanto di esprimere una gamma di espressioni, ma evita, ad esempio che sotto un post di argomento drammatico o triste, sia collocato un “mi piace”. Ora, in quel caso, sarà possibile compartecipare al dolore, mettendo un “sigh”, il singhiozzo di pianto ricavato dai fumetti disneyani ed entrato nel dizionario universale.

Come attivare le reactions? 

Semplice. Basta posizionare il cursore del mouse sull’icona del pollice alzato, se si utilizza un computer, oppure, nel caso si utilizzino dispositivi mobili, è necessario tenere premuto lo stesso tasto ‘Mi piace’; a questo punto si aprirà una tendina con le 6 reactions (compreso il “like”). Seleziona la Reaction più consona e fai click col mouse. Il gioco è fatto! Have fun

 

Il semplice Dizionario delle Reactions Facebook

“Love” (cuore) : mi piace moltissimo questo argomento,adoro la fotografia, il post pubblicato suscita in me un sentimento più intenso di quello descritto con un semplice “mi piace”, amo la persona di cui si parla ecc

“Ah ah”(emotikon che ride) :  è una risata di fronte a un argomento divertente o può, in alcuni casi, diventare simbolo di derisione, a fronte di un argomento non condivisio emotivamente o intellettualmente.

“Wow” (emotikon con bocca ovale): esprime stupore, meraviglia, al limite della sindrome di Stendhal di fronte a un post inaspettato che ci incanta, ci seduce profondamente. Di matrice linguistica inglese, esso corrisponde, seppur in rafforzamento,all’oh! o ooooh! italiano, divenuta ormai un’espressione arcaica

“Sigh” (emotikon con lacrima): pianto, compianto, tristezza, lacrima, cordoglio. Onomatopea dei fumetti che vuole ricordare il singhiozzo del pianto. Da utilizzare per argomenti che ci commuovono, che ci intristiscono, ma anche per post che non condividiamo sotto il profilo emotivo. Esempio: vince un politico che non ci piace. Il “sigh” rappresenta la rassegnata accettazione delle sua vittoria e la segnalazione della nostra non compartecipazione alla gioia degli altri. Può così voler dire: “purtroppo”

“Grr”(emotikon con volto rosso di rabbia): ringhio che esprime dissenso, rabbia, condanna e che,in senso esteso, può essere utilizzato come fosse un “non mi piace”

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Come facevamo l’amore al tempo degli Etruschi, accusati di eccessive libertà sessuali

La tecnica di Francis Bacon e la profanazione delle fotografie. L’urlo del Papa

140 Condivisioni
Condividi140
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp