Home / arte curiosità / Arte e falso – I sistemi più usati per cambiare paternità ai dipinti dell’Ottocento
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Arte e falso – I sistemi più usati per cambiare paternità ai dipinti dell’Ottocento

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995
falsi
Guardia alta con le opere dell’Ottocento e non solo con quelle. L’opera ottocentesca gode comunque di processi di falsificazione diffusi, specie se si riferisce ad autori periferici, magari oggetto di un collezionismo provinciale.  Il fenomeno del collezionismo provinciale, che si sta notevolmente attenuando a causa della globalizzazione e del crollo del mercato antiquario, ha prosperato fino agli anni della bolla finanziaria speculativa, portando autori locali – specie dell’Ottocento – a quotazioni elevatissime, entro perimetri territorialmente ristretti, coincidenti appunto, con le diverse province italiane. Varcato idealmente il confine tra un territorio e l’altro, i pittori, perdevano aura e quotazioni. Era una tradizione inveterata.

Ogni provincia aveva il proprio nucleo di artisti, che avevano cantato quel segmento d’Italia, in cui erano cresciuti; ed essendo, in massima parte, paesaggisti, offrivano scorci e vedute della città in cui risiedevano, quadri che risultavano importanti per i collezionisti per quel senso di condivisione e di appartenenza municipale che ha caratterizzato le nostre comunità, almeno fino all’esplosione delle tv e di internet che hanno letteralmente scardinato il sistema. Accreditatisi con vedute urbane, divenivano poi oggetto di collezione anche per altri soggetti, come alcune impressioni colte dal vero. Alcuni di questi pittori, per accrescere il proprio bagaglio tecnico, compivano un viaggio in Francia, in quanto ciò li avrebbe maggiormente accreditati, al ritorno.

Il sistema di contraffazione più utilizzato in questi ambiti è semplice, scarsamente rischioso e poteva offrire ampi margini di guadagno. Poichè ogni provincia aveva quei tre-quattro pittori che costituivano il genius-loci artistico e siccome la pittura ottocentesca, per attenzione ai valori cromatici e al segmento del presente, tra realismo e impressionismo, risulta una realtà stilisticamente più diffusa di quanto si possa ritenere, ci si poneva in viaggio verso la Francia-Paese gemello nel quale era possibile trovare dipinti che presentassero sorprendenti analogie con le opere del pittore italiano che deteneva, con pochi altri, la leadership del proprio segmento locale. La Francia permane un gigantesco magazzino ricco, sotto il profilo pittorico, di parallelismi e di analogie con l’Italia, specie se ci riferisce alla pittura ottocentesca. Presenta analoghi soggetti sentimentali di pittura di genere, analoghi paesaggi, analoghi studi – di derivazione fiamminga – del rapporto tra fiamma viva e oscurità che tanto piacevano ai nostri quadrisavoli. La pittura francese poi incise fortemente, per tutto il secolo, sull’arte italiane. E’ in questi campi che i contraffattori cercavano. La scoperta non richiedeva nè tempi lunghi né particolari sforzi se i cercatori partivano con un ventaglio di cinque o sei pittori dei quali trovare i lontani, sconosciuti gemelli.  I francesi hanno dipinto moltissimo in quel periodo. Sia professionisti che dilettanti di livello. Individuato pertanto un quadro di non ampie dimensioni – il quadro ampio svela con più facilità la maniera del pittore – che mostrasse convergenze stilistiche e cromatiche con l’autore provinciale italiano avveniva l’acquisto, per poche centinaia di euro.  A quel punto, poiché la tela e il soggetto erano d’epoca, era sufficiente ai contraffattori abradere la firma originale o, in molti casi, siccome non tutti i quadri erano firmati, far apporre da uno specialista della contraffazione, la firma dell’autore locale che, con l’expertise di un critico – non sempre conscio della truffa e comunque interessato al guadagno ricavabile da un parere attributivo -permetteva di vendere il quadro a decine di migliaia di euro, con un guadagno netto, in percentuale elevatissimo. Alcuni specialisti sono in grado di intervenire, apponendo la firma, senza che essa risulti rilevabile facilmente ai raggi della lampada di Wood, il semplice strumento diagnostico che consente di porre in luce ritocchi, restauri o appunto l’aggiunta della firma.


Nel caso di opere più ampie, ambiziose e costose, quadri di seconda o terza scelta – venduti dal mercato francese anche a poche decine di euro – venivano acquistati esclusivamente per la datazione consentita dal telaio e dalla tela. Quindi interamente ridipinti, mai giungendo ad una copia dell’opera del pittore italiano da imitare, ma a un nuovo dipinto che presentasse le caratteristiche stilistiche dell’autore e qualche novità iconografica o impaginativa, che consente, al falsario di essere più sciolto nell’azione e libero nei movimenti. Aspetto che aumenta la plausibilità del percorso attributivo. Certamente gli autori più colpiti sono quelli provinciali, i cui dipinti vengono collocati a prezzi non stratosferici e per i quali i collezionisti, per motivi economici di affezione, non dispongono indagini diagnostiche più accurate di quelle condotte con la lampada di Wood.

Anche in questi casi è bene richiedere per i dipinti una documentazione di provenienza che possibilmente attesti l’acquisto originario

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni:
MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri
 

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

      FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.

REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Magia e occultismo nell’arte. Streghe, notte, spettri, spiriti-guida tra Ottocento e avanguardie storiche

Icone. Cleopatra e Marilyn. Bellissime, seducenti, morte per suicidio ma immortali. L’analisi del doppio mito