Home / Fotografia / Sai cos’è una celestografia? Così il drammaturgo-pittore Strindberg rubava forza alle stelle
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Sai cos’è una celestografia? Così il drammaturgo-pittore Strindberg rubava forza alle stelle

di Federico Bernardelli Curuz

bild-AIntellettuale e poliedrico studioso di alchimia e teosofia, August Strindberg (1849‑1912) pose le fondamenta, grazie ai suoi particolari ed eccentrici esperimenti pittorici e fotografici, all’Astrattismo, che avrebbe trovato in Vasilij Kandinskij uno dei principali interpreti e propugnatori. Di fatto, il drammaturgo cercò materiale psichico e la voce luminosa dell’universo ‑ secondo i principi della teosofia ‑, divenendo un antesignano di un orientamento fondamentale nello sviluppo dell’arte novecentesca.

Nato a Stoccolma da un commerciante e da una cameriera, Strindberg insegnò dapprima in una scuola elementare. Nel 1870 si iscrisse all’università di Uppsala, che abbandonò però dopo due anni per gravi problemi finanziari. Tornato nella città natale, trovò collocazione come giornalista nel quotidiano Dagens Nyeter e riuscì inoltre ad ottenere l’incarico di assistente della Biblioteca reale, attività che svolse fino al 1882 e che gli permise di arricchire il proprio bagaglio di conoscenze letterarie.

Iniziò a dipingere quadri che puntavano su fusioni cromatiche  e su un’innovativa ricerca materica: il colore si rilevava con voluminosi grumi di tempera che andavano a contrastare con il fondale liscio. Opere che sembravano trarre vigore dal mondo onirico, dall’anima mundi e dalle energie invisibili dell’universo, soggetti che lasciarono attoniti i suoi contemporanei, legatissimi alla compiutezza dell’espressione figurativa. Nel frattempo, Strindberg si era sposato ed aveva avuto tre figli. Nel ’79 andò in bancarotta e, nello stesso anno, pubblicò il suo primo romanzo, La camera rossa.

celestografia piccola sopra

August Strindberg, Celestografie, 1894. Questi effetti astratti erano creati dal drammaturgo-artista esponendo direttamente all’aperto, nel corso di notti stellate, le lastre con emulsione fotosensibile. Ciò serviva, a suo giudizio, a catturare la natura elettromagnetica dell’universo

August Strindberg, Celestografie, 1894. Questi effetti astratti erano creati dal drammaturgo-artista esponendo direttamente all’aperto, nel corso di notti stellate, le lastre con emulsione fotosensibile. Ciò serviva, a suo giudizio, a catturare la natura elettromagnetica dell’universo

Nel 1883 lasciò il proprio Paese per visitare l’Europa. Tornerà definitivamente a Stoccolma solo nel 1899, gravato da una complicata situazione familiare ‑ sarà presto lasciato dalla moglie e nel futuro affronterà altri due matrimoni ‑. In questo periodo si concentrò ‑ oltre che sulla scrittura e sulla pittura ‑ sulla fotografia, una tecnica di rappresentazione che lo affascinava, soprattutto nell’ambito dell’individuazione di elementi extracorporei e metafisici.

Effettuò, in tal senso, esperimenti fotochimici realizzando ritratti attraverso una macchina fotografica, di sua concezione, con obiettivo non levigato, per poter assorbire sulla lastra l’anima più vera del soggetto da effigiare. Pure di straordinario interesse furono i lavori dedicati al cielo stellato, ottenuti mediante lastre di incisione immerse nel liquido di sviluppo, lasciate poi impressionare per tutta la notte, così da catturare ‑ questa era la sua intenzione ‑ tracce di luce causate dalle onde elettromagnetiche generate dagli astri.

August Strindberg, Illustrazione per l’Inferno, 1901. Strindberg lavorò nell’ambito dell’arte astratta prima che essa fosse praticata e codificata. I suoi dipinti erano particolarmente materici

August Strindberg, Illustrazione per l’Inferno, 1901. Strindberg lavorò nell’ambito dell’arte astratta prima che essa fosse praticata e codificata. I suoi dipinti erano particolarmente materici

Il piano di impressione risultava dunque tempestato da piccoli punti e da linee curve dagli intensi colori blu, arancio e giallo. Erano le Celestografie. Per Strindberg, la conferma di una teoria secondo la quale “gli spiriti sono diventati come noi realisti e mortali, […] perché in certi giorni sul guanciale si disegnano terrificanti mostri, draghi gotici, idre. […] Ecco una nuova arte secondo natura! Chiaroveggenza naturalistica! Perché imprecare contro il naturalismo, se questo, gravido di possibilità di crescita e di sviluppo, introduce una nuova arte? Ritornano gli dei”.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni:
MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri
 

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

      FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.

REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Magnani:”Questo di Leonardo non è il ritratto di Ginevra de’ Benci, ma di Ginevra Sforza. Ecco il perchè”

Raccogli porcini dalla carta. Come disegnare un fungo che quasi profuma. Il video