Home / Corso di pittura on line gratis

Corso di pittura on line gratis

Il manuale si compone di più capitoli. Il primo capitolo, qui sotto, è dedicato alla tecnica basilare ed è un metodo facile e divertente per imparare a usare i colori. Gli altri ti permettono di imparare e di approfondire ciò che è più vicino alla tua sensibilità. Chi è invece è un pittore esperto potrà valutare altre tecniche, modalità particolari o approcci classici ai problemi. Le altre lezioni sono nelle pagine successive e il manuale sarà costantemente implementato. Per accedere alle pagine successive, vai in fondo aquesta schermata, dove ci sono i numeri progressivi, e inizia a sogliare

Quali pennelli sceglievano i grandi artisti e come li impugnavano? Perché?

Soltanto i miniaturisti possono tendere a utilizzare il pennello, come fosse un lapis o una punta d'argento e questo perchè il loro lavoro è tipologicamente più vicino al disegno che alla pittura. Negli altri casi, la distanza è garanzia i una pennellata più sciolta e rapida. Il movimento del polso contribuisce infatti a modulare in modo non lineare, tratti e luce. La scioltezza della pennellata tende immediatamente a comunicare allo spettatore l'abilità dell'artista che non si àncora a un apparato disegnativo vincolante

Leggi Articolo »

Come usare i pastelli (a olio e non) con grande efficacia. Analisi, esempi, tutorial e consigli

Su superfici non eccessivamente ampie, si rivelano duttili, malleabili, comodi, specie per chi non ha un atelier o ha necessità di minimi ingombri, di pulizia e di rapida rimozione dei materiali. Il legante dei pastelli, pur in minima parte, è oleoso. Sicché l'effetto finale del prodotto è simile a un dipinto ad olio pur con con una sorta di patina di velluto, che ricorda, anche se vagamente, l'encausto.

Leggi Articolo »

Dipingere un paesaggio – Come preparare il fondo, quando fermarsi

Ora ci soffermiamo sulla preparazione della tela per un paesaggio e, al tempo stesso, su un bozzetto che, per quanto scarno può essere considerato un'opera finita. La pittura in fondo muta nella misura in cui l'artista decide di fermarsi. Fermare il lavoro. Lasciare che finisca di asciugare e che decanti nella nostra mente è indispensabile per ottenere opere interessanti, per meditare attorno a ciò che abbiamo prodotto e decidere se procedere con i colori, in altre sedute, o se bloccare l'immagine a quel punto

Leggi Articolo »

Dipingere la campagna dal vero. En plein air. Consigli e un video tutorial

a pittura en plein air costituisce un'appagante caccia cromatica, in grado di procurare grandi soddisfazioni a chi la pratica. Per quanto oggi il genere del paesaggio non sia più "alla moda" e non incontri il gusto del mercato, l'esperienza dei dipinti dal vero è un banco di prova e una palestra anche per chi sceglie altre tecniche, stili o modalità espressive. Non dobbiamo dimenticare che, in genere, i grandi astrattisti sono stati, precedentemente, pittori figurativi di grandissimo livello

Leggi Articolo »

Dipingere o colorare l’erba di un prato – Tecniche, colori, tutorial

Dipingere con olio o con acrilico l'immagine di un prato - ma anche realizzarla con le matite o con i pastelli a olio o quelli magri - è certamente un compito che può essere sottovalutato, ma che presenta, in realtà, molte difficoltà ai fini di una resa realistica del dipinto. E, per certi aspetti, centrare le vibrazioni del verde e le variazioni tonali può risultare il valore aggiunto al nostro dipinto

Leggi Articolo »

Come si dipinge un ritratto perfetto – Olio, tempere, acrilico, acquerello, matite

I segreti tecnici per realizzare un ritratto assolutamente identico ai lineamenti del soggetto. Dalle modalità di rilevamento delle linee del volto al trasferimento del disegno sulla tela, fino all'uso dei colori. Seguiteci passo dopo passo, diventerete,in poco tempo, ritrattisti perfetti. Come i grandi maestri del passato

Leggi Articolo »

Come produrre un fondo materico per quadri astratti. Il video

Uno dei problemi della pittura novecentesca fu rappresentato dalla ricerca di nuove vie che superassero la figurazione, il realismo, la bidimensionalità dell'opera. Una delle risorse fu il materico-informale o materico-astratto, che permetteva di creare superfici scabre, in rilievo, con effetti che non erano raggiungibili con masse di colore. Questo semplice video ci mostra come intervenire con gesso, ben diluito, e disteso, a tratti, con spatola e rullo. Non dobbiamo dimenticare di aggiungere al gesso qualche cucchiaiata di colla vinilica, che funge da aggrappante e che riduce l'assorbimento del colore. Ciò per ottenere colori vivi e accesi. Chi volesse invece ottenere colori smorzati - simili a quelli degli affreschi - dovrà usare solo una minima dose di colla

Leggi Articolo »

Dipingere l’acqua e il mare – Acqua e nuvole, video tutorial paesaggi marini

Dipingere il mare, seguendo il canone del realismo, non è certamente facile. Questo perchè - come per la neve e il verde dei prati e degli alberi - dobbiamo cambiare atteggiamento verso il colore, smontando quelli che sono i preconcetti cromatici, cristallizzati dal linguaggio verbale. Il mare, per convenzione, è blu, come il cielo è azzurro. Il pittore sa che se dovesse stendere questi colori, otterrebbe un quadro pessimo, a meno che non li caricasse, non li estremizzasse in una direzione fauve. - PER PASSARE AGLI ALTRI CAPITOLI - CLICCA PROGRESSIVAMENTE - SUI NUMERI DI PAGINE - CHE TROVI QUI SOTTO

Leggi Articolo »