News

Le carte dei Pokemon volano all’asta a 100mila euro. Leggete l’articolo e cercatele in casa

I Pokémon sono nati nel 1996, in Giappone, come video-gioco per il Game Boy e il marchio non ha mai smesso di crescere. Le avventure del giovane Satoshi, che sogna invano di diventare un maestro Pokémon. da due decenni sono anche una serie televisiva di grande successo. Lo stesso vale per le carte che continuano ad essere oggetto di ristampe o nuove edizioni per per ogni nuova generazione, proprio come il manga lanciato nel 1997.

Leggi Articolo »

Quando Leonardo da Vinci faceva il barzellettiere

Nei codici vinciani sono presenti anche facezie e storielle comiche che l'artista-scienziato annotò con la stessa dignità riservata ai pensieri più alti. La poetica del sorriso e del riso - che attraversa la sua opera pittorica - non è smentita dagli scritti che presentiamo in questo articolo. Scrisse anche barzellette oscene. Come quella del prete che...

Leggi Articolo »

La curiosità. Perchè il presidente Kennedy diceva di essere cugino della Gioconda? La vicenda

E' il 12 Ottobre 1962, in New Jersey, nel corso delle celebrazioni del Columbus Day. Parlò del nonno materno, John Francis Fitzgerald detto ‘Honey Fitz’, sindaco di Boston e deputato al Congresso: “Mio nonno - disse Kennedy - ci diceva sempre che i Fitzgerald sono in realtà italiani, e discendono dai Geraldines, che vennero da Venezia: non ho mai avuto il coraggio di rivendicare questa affermazione, lo farò oggi qui …”. I Gherardini giunsero in Irlanda, questo è certo. Tommaso, Gherardo e Maurizio, figli di Gherardino, con Enrico II d'Inghilterra partirono alla conquista dell'Irlanda, dove avrebbero dato vita al ramo Fitzgerald, dei Conti di Desmond, Duchi di Limerik e Vice-Re d'Irlanda

Leggi Articolo »

James Tissot quadri e quotazioni gratis.

A Roma, per la prima volta in Italia, l’attesissima mostra sul grande pittore francese James Tissot (Nantes, 1836 - Buillon 1902). 80 opere provenienti da musei internazionali quali la Tate di Londra, il Petit Palais e il Museo d’Orsay di Parigi, che raccontano l’intero percorso artistico del pittore e l’influenza che su di lui ebbe l’ambiente parigino e la realtà londinese, dando conto della sua vena sentimentale e mistica, del suo incredibile talento di colorista e del suo interesse per la moda.

Leggi Articolo »

Grandine e neve d’agosto. E’ Santa Maria della Neve. Come e perchè? Culto, frigo e opere d’arte

Nei primi giorni d'agosto - anche quando non si potevano supporre cambiamenti climatici legati a un inquinamento pressante - l'aria fredda riesce spesso a raggiungere la nostra penisola, surriscaldata e umida, provocando non solo intensi temporali ma anche grandinate che imbiancano il terreno e, in alcune zone, anche in pianura, fenomeni che possono evocare la neve invernale. Proprio il 5 agosto, viene celebrata a Roma, Santa Maria della Neve, che riporta ad immagini di paesaggi imbiancati all'inizio del mese canicolare. La Madonna della Neve è oggetto, naturalmente, di intense suggestioni artistiche, con dipinti anche di altissima qualità, come l'opera di Masolino da Panicale

Leggi Articolo »

Perché l’Ultima Cena di Leonardo è fragile come l’ala di una farfalla?

Quello di Leonardo non fu un errore, ma una scelta espressiva vera e propria. I personaggi del Cenacolo dovevano apparire come commensali vivi, nel refettorio dei monaci. Quindi scelse una tecnica a secco, che si espone maggiormente al decadimento, nel tempo, ma che permette di entrare nel particolare e di ottenere il vero pittorico. Per mantenere intatto il capolavoro di Leonardo da Vinci, l'accesso al Cenacolo Vinciano è così permesso a piccoli gruppi di 25 persone. Il costo di accesso è attorno ai 12 euro. Per visitare il Cenacolo Vinciano - Piazza Santa Maria delle Grazie n° 2 , Milano - è obbligatoria la prenotazione. Lo si può fare telefonicamente o via internet

Leggi Articolo »

A che velocità viaggia un chicco di grandine? E la grandine può essere mortale? E la velocità della pioggia?

CURIOSITA' di cultura generale - Autentiche flagellazioni subiscono foglie, frutti e anche vecchie tegole. Problemi per le carrozzerie dell'auto, per cristalli già incrinati e per imposte e soprattutto per le vecchie tapparelle che vengono crivellate di colpi, quando la grandine, in grande quantità e in dimensioni inferiori alla media, giunge a folate contro la facciata di una casa e colpisce la plastica che è stata "cotta" dal sole e dall'acqua e che ha perso l'originaria elasticità

Leggi Articolo »