News

Dipingere la neve in alta montagna. Rocce e cime innevate

Tra le immagini di grande resa spettacolare, ma impervie e scivolose, come il "soggetto" rappresentato, vi sono i paesaggi d'alta montagna, nei quali convergono rocce, neve e cielo. Al di là del fatto che non è detto che nella nostra carriera d'artisti dipingeremmo mai un panorama da cartolina, resta il fatto che, un approccio alla tecnica che consente di raggiungere risultati interessanti di fronte a questa proposta didattica, può costituire una grande palestra per la nostra sensibilità percettiva

Leggi Articolo »

Come si rappresenta una melagrana in chiave iperrealista. Un breve video tutorial. Da vedere

Pommegranate, melagrana. Mela, infatti, dotata di grani. Il melograno è l'albero. Comunque sia, al di là di sottigliezza grammaticali, questo frutto, oltre ad essere, a proprio modo, un toccasana, è soprattutto grato agli occhi come se fosse un elaborata - e semplice, al tempo stesso - opera d'arte. Nel video gli appassionati delle nature morte e della pittura iperrealista potranno seguire, in pochi minuti, la strada imboccata dal pittore. Con tocchi e rintocchi di toni

Leggi Articolo »

Sgraffiato – Come si producevano le mirabili e morbide stoffe di legno delle statue

Come venivano realizzati i finti damaschi preziosi sulle statue lignee antiche? La restauratrice svela i segreti dello sgraffiato. Foglia oro, colore e bulini arrotondati: nascevano così le trame illusionistiche più belle del mondo. "La tecnica può apparire non eccessivamente complessa; presenta invece notevoli difficoltà di realizzazione. Dico ciò per esperienza personale, avendo provato manualmente a riprodurre questo tipo di decorazione, utilizzando vari leganti"

Leggi Articolo »

Axel e il corpo femminile. Le aureole che s’espandono sul nudo

Fotografo francese, Axel teorizza un aspetto importante nelle fotografie di nudo. Egli spiega che non si tratta di consumazione dell'idea di una donna oggetto; si ribella alle indignazioni del mondo femminista e post-femminista Riporta il canto del nudo femminile a una dimensione sacrale. E' per questo, argomenta, che le immagini di nudo devo essere sensuali senza creare desiderio sessuale

Leggi Articolo »

I divertenti tatuaggi che interloquiscono con le forme del nostro corpo. Il video

Giocare con il corpo. Trovare forme di interlocuzione con i nodi semantici della nostra geografia corporea. Tatuaggi e street art sono certamente i linguaggi del nostro tempo, quelli più sentiti e attuali, al punto che la Biennkle di Venezia, dove aver aperto da tanto tempo ai secondi, riconosce ai primi un'importanze notevole nell'ambito della rappresentazione e apre ad essi le proprie porte autorevoli. Molto divertenti i tatuaggi fissati in questo filmato, buona parte dei quali nati con una forma di ironico colloquio con corpo stesso

Leggi Articolo »

Pastore tedesco o cane lupo, disegnare e colorare – Video tutorial

Prima di iniziare la lezione, sveliamo un segreto che molti pittori tengono nascosto, quello relativo al disegno. E' certo possibile copiare a mano libera una fotografia o, ancor più faticoso, un soggetto fermo davanti a noi; ma per quanto il disegnatore sia abile, incontrerà diverse difficoltà, legate soprattutto alle proporzione di ogni parte con il tutto. Per ovviare questo problema, molti pittori iperrealisti, agiscono con una fotocopia della fotografia. Ne cospargono di colore il retro, poi ricalcano la linee principali del disegno sulla tela dove realizzeranno il quadro; poichè, dall'altro verso il foglio è colorato, il lavoro di ricalco porta sulla tela o sul foglio un disegno perfetto

Leggi Articolo »

Illusioni prospettiche – Disegnare una sorprendente cavità geometrica

L'illusione ottica funzione in un solo punto, lungo la diagonale, come avviene nell'anamorfosi. La visione deformata è qui sorretta da un gioco di luci ed ombre e dalla geometria dei tracciati. Quant'è fonda questa cavità! Ma quando spostiamo il foglio, ecco il negativo trasformarsi in positivo

Leggi Articolo »

I guadagni dei pittori del ‘500. Le dichiarazioni dei redditi di Raffaello, Michelangelo & co.

Quale fu il rapporto tra i grandi pittori e il denaro? La storia ribalta la diffusa credenza che i maestri più celebri non fossero pagati con dovizia. Michelangelo ebbe sostanze pari a 50 milioni di euro. Raffaello partì con un’ottima eredità. Sostanze da divi hollywoodiani e gestioni spesso dissennate. Quando l’arte supera il concetto crociano della gratuità dell’espressione

Leggi Articolo »

Van Gogh disegnatore, la tecnica – Trasformò il pennello in matita e usò la camera ottica

Van Gogh e il disegno. Per l'artista fu non solo un esercizio fondamentale, ma il tratto grafico fu persino trasfuso, a livello di pittura, attraverso le ben note segmentazioni delle linee, presenti nei suoi dipinti. Si può pertanto affermare che Van Gogh non si staccò dalla pratica disegnativa, trasformandola in un intervento fondante della sua espressione anche in ambito pittorico.

Leggi Articolo »