News

Studiare l’arte nel tempo che cambia

Prosegue la nostra indagine sul futuro della storia dell’arte - Per Fernando Mazzocca, “la figura dello studioso completo è ormai un ricordo del passato. Oggi abbiamo specialisti sia in senso temporale-cronologico che in relazione ai diversi settori” - “La dimensione del virtuale comporta enormi vantaggi, ma il rischio è l’appiattimento della dimensione storica” - “Le mostre coinvolgono un pubblico sempre più vasto; rimane, in Italia, il problema di una quasi inesistente educazione, e di una sottovalutazione del ruolo dei musei".

Leggi Articolo »

Baj: “Che noia questa Biennale dell’eccesso”

Uno dei protagonisti dell'arte contemporanea italiana spara a zero, in questa intervista, sulla mostra veneziana - la Biennale, afferma, non ha più niente a che fare con le arti plastiche e figurative, che sono arti della contemplazione e del silenzio, ma piuttosto col desiderio di creare un evento di traduzione mediatica di cui parlino tutti, e passata l'eccitazione iniziale, non interessa più a nessuno.

Leggi Articolo »

federico

Il sindaco Cingia, volontariato, molte attività non potremmo realizzarle . Il Comune ha detto basta, non si costruisve. Qualcno dice che Cellatica è il paese più bello del mondo. E’ bellissmo, tanto da vedere e da scoprire. Coninuerò ad abitare a Cellatica, dal punto di vista amministrativo rtengo che sia sbagliato per chi deve fare scelte. clara Camplani Andrea Lucia ...

Leggi Articolo »