News

Lago d’Iseo. All’asta a Londra bellissimo paesaggio del tedesco Lange. Entrate e ingrandite

Un delizioso dipinto dell’Ottocento tedesco che rappresenta uno splendido paesaggio sebino è emerso recentemente da Sotheby’s a Londra. L’opera è di un buon pittore del paesaggismo romantico tedesco: Julius Lange (Darmstadt 1817-1878 Monaco), un artista – fu pittore del re di Baviera – che seppe misurarsi, con efficacia, sia con le atmosfere corrusche del sublime che con la pace immensa ...

Leggi Articolo »

Il San Bernardo nella pittura. Dall’eroico cane-Barry all’amico dei bambini. Come e perché cambiò così

Barry, l’iconico cane eroe nazionale della Svizzera Dalle gesta sulla neve a protagonista nella pittura E’ uno dei cani divenuti un’icona, a livello mondiale. Simbolo della bontà e della generosità canina. In pittura, questa razza venne celebrata come protettrice dei bambini e appare soprattutto in numerosi dipinti di area britannica, temporalmente collocabili tra la metà dell’Ottocento e primi decenni del ...

Leggi Articolo »

Hai smarrito la strada? Scopri con noi il mistero della Quercia millenaria di Dante Alighieri

Lo smarrimento e la via. Un viaggio, una mostra, disegni e tanti approfondimenti attorno a una pianta mitica e mistica che morì nel 2013 e che era una un faro di significato nel delta del Po di Goro. L'albero era alto 26 metri e aveva un tronco così ampio che, per essere abbracciato completamente, richiedeva che si mettessero in cerchio 10 bambini con le braccia aperte

Leggi Articolo »

La valle dei Templi di Agrigento vista da un drone. Spettacolare. Il filmato di 2 minuti

Godetevi la Valle dei Templi. Uno dei maggiori complessi archeologici del Mediterraneo visto da una prospettiva privilegiata: quella di Icarus. Il video è stato realizzato da Strategica nell'ambito del progetto di valorizzazione del Marchio d'Area di Agrigento. La nascita della polis agrigentina è legata allo sviluppo della polis Geloa: la città, infatti, fu fondata nel 581 a.C. da alcuni abitanti di Gela, originari delle isole di Rodi e di Creta, col nome di Akragas, dall'omonimo fiume che bagna il territorio. Fu una delle principali città del mondo antico, centro urbano importante sia economicamente che politicamente.

Leggi Articolo »

Paul Gauguin: come dipingeva, lo stile, le tecniche e perché lasciò l’Impressionismo e l’Europa

La perdita del senso religioso della vita, il dominio della scienza e della tecnica avevano creato un senso di profonda inquietudine in una piccola parte della società francese. L’uomo era davvero un meccanismo biologicamente perfetto destinato al nulla? L’istante, come momento irripetibile, da vivere fino in fondo - che risultava centrale, peraltro, nella poetica impressionista - aveva definitivamente cancellato il concetto di eternità? L’umanità doveva affrontare un vuoto senza ideali?

Leggi Articolo »

Il significato della coccinella nel linguaggio dei simboli. Come realizzarla in segnalibro. Il video

Per quanto scarsamente utilizzata nell'arte antica, la coccinella è un simbolo positivo molto presente nella cultura contemporanea, dopo aver vissuto una stagione leggendaria fortunata tra i bambini delle altri epoche. E' certamente, ancor più della farfalla, l'animaletto più pop del mondo. Il Rosso-ferrari della livrea, le allegre decorazioni a pois, la semplice forma emisferica, il musetto di "semplice" produzione, la sua attinenza visiva con la Coca Cola, lo rendono assolutamente un oggetto molto raffigurato nella cultura popolare e industriale del Novecento. Esso significa, gioia, pulizia, correttezza, bontà, amore. La Coccinella era ed è considerata un insetto portafortuna specie quando associata al quadrifoglio

Leggi Articolo »

Adele Lo Feudo, psicomachia al femminile. Interrogarsi pittoricamente su sé

L'artista: "Ho sempre pensato che un quadro non fosse solo fatto di estetica , bella presenza, ma anche e soprattutto di contenuti. Il contenuto è fondamentale per me. Ogni opera deve includere un messaggio con risvolti sociali da trasmettere, avere poesia ed emozionare. Chi vuole raggiungere traguardi deve inevitabilmente soffrire e questo aspetto della vita è molto presente in tante mie opere che parlano spesso di fragilità, sofferenza, soprusi, ma anche di sogni e speranze".

Leggi Articolo »

I pittori del Trecento dipingevano anche con estratti di aglio e formaggio. Come e perchè?

E’ difficile immaginare che mescolate ai colori, nascoste tra le pennellate, si possano nascondere quelle sostanze che solitamente si trovano nelle cucine delle nostre case: l’aglio e il formaggio, per esempio... La sapienza antica era in grado di coinvolgere anche i cibi nella produzione di sostanze importanti per la pittura, soprattutto come leganti facilmente da reperire e duttili sotto il profilo operativo

Leggi Articolo »