Pittura del Novecento

Plinio Nomellini quotazioni gratis

Ottimo pittore divisionista, anarchico nell’anima e nella vita – tanto da subire nel 1894 un processo-montatura e una carcerazione preventiva per reati fondamentalmente ideologici - Plinio Nomellini (Livorno, 1866 – Firenze, 1943), àncora la propria esistenza all’Italia e, per questa sua impossibilità di partire, viene premiato solo parzialmente dalla storia dell’arte internaZionale e dal mercato, rispetto alle oggettive capacità dell’artista

Leggi Articolo »

Warhol, le tecniche e l’elogio dell’arte come industria

“Io credo si possa dire” afferma Gabriele Mazzotta “che la logica consumistica diventa, con l’artista americano, paesaggio. Un po’ come la Provenza per Cézanne” - “Un grande grafico ma anche un grande, anzi grandissimo pittore, anticipatore dell’attuale società dominata dalla cultura visuale” - I“Jews” e i “Myths” e le sorprendenti sequenze “animaliste” delle “Endangered Species”. Per questo divenne il vessillo del capitalismo occidentale e della nostra società

Leggi Articolo »

Leonard Campbell Taylor quotazioni gratis

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995   NEL FILMATO UN  VIAGGIO TRA LE OPERE DI Leonard Campbell Taylor(1874- 1969)     I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, IL VALORE ...

Leggi Articolo »

Robert Delaunay quotazioni gratis – Risultati d’asta, schede opere e video

Il pittore francese - e teorico d'arte e percezione - , Robert Delaunay, è uno dei più rilevanti artisti per la comprensione della nascita di astrazione all'inizio del XX secolo. Dopo la formazione come scenografo, intorno al 1905 si avvicina al post-impressionismo, osservando da un lato, Gauguin e dall'altro Seurat, approfondendo gli studi scientifici sul colore, condotti da Michel-Eugène Chevreul

Leggi Articolo »

Amerigo Bartoli – Le ovattate delizie della provincia italiana

Un lavoro, quello di Bartoli, tutto soffuso da quel sentimento leggero e talvolta struggente che egli stesso definiva come “gioiosa malinconia”, presente, in ognuno dei generi “classici” da lui affrontati, dal ritratto all’autoritratto, dal paesaggio (specie quello umbro) alla natura morta, dal nudo alle scene di vita, le quali rievocano il “suo” piccolo mondo antico e provinciale, raccontato con una sorta di sguardo incantato e con una sottile vena ironica

Leggi Articolo »