Home / Pittura dell’ottocento (pagina 24)

Pittura dell’ottocento

Trovata un’inedita opera di David: è un ritratto di Napoleone

Si riteneva che fosse una copia e come tale era stata venduta a un americano da una fondazione britannica a 15mila sterline. Ecco come lo studioso inglese Lee ha stabilità l'autenticità dell'opera. Emerse le consuete procedure operative dell'atelier di David. Quanto vale ora il dipinto? L'ultimo ritratto del pittore napoleonico passato sul mercato è stato acquisito a più di due milioni di sterline

Leggi Articolo »

Francesco Hayez – Disegni erotici e torride confessioni dell’amante Carolina

“La prima volta che Francesco infilò sua la lingua tra le gambe – scrive Carolina Zucchi nel 1833 – ho sentito un brivido corrermi lungo la schiena. Non credevo che quella (il testo prosegue sotto)   Per saperne di più: Un amore nella Milano Romantica, di Cristina Contilli  

Leggi Articolo »

Francesco Hayez – Altri disegni erotici e torride confessioni dell’amante Carolina

In una memoria del 1833, Carolina racconta di essere entrata nel 1823, come allieva e modella nello studio di Hayez, che era già un pittore di fama e che era sposato. La ragazza, che non rivela la data di nascita, dice soltanto di essere venuta alla luce a Milano nei primi anni del Secolo. Mentre lui aveva trent’anni, lei ne ...

Leggi Articolo »

Manet a Venezia, anteprima della mostra

Caro Amico – Cara Amica, anche per il 2013 la Fondazione Musei Civici di Venezia si propone con un nuovo ricco programma di iniziative, mostre e attività, frutto di un intenso lavoro scientifico e di prestigiose collaborazioni a livello internazionale. Spero dunque di fare cosa gradita segnalandoLe l’eccezionale evento espositivo che verrà ospitato a breve, a partire dal 24 aprile ...

Leggi Articolo »

Arte e falso – I sistemi più usati per cambiare paternità ai dipinti dell’Ottocento

Nel caso di opere più ampie, ambiziose e costose, quadri di seconda o terza scelta - venduti dal mercato francese anche a poche decine di euro - venivano acquistati esclusivamente per la datazione consentita dal telaio e dalla tele. Quindi interamente ridipinti, mai giungendo ad una copia, ma a un nuovo dipinto che presentasse le caratteristiche stilistiche dell'autore e qualche novità iconografica o impaginativa.

Leggi Articolo »

Van Gogh disegnatore, la tecnica – Trasformò il pennello in matita e usò la camera ottica

Van Gogh e il disegno. Per l'artista fu non solo un esercizio fondamentale, ma il tratto grafico fu persino trasfuso, a livello di pittura, attraverso le ben note segmentazioni delle linee, presenti nei suoi dipinti. Si può pertanto affermare che Van Gogh non si staccò dalla pratica disegnativa, trasformandola in un intervento fondante della sua espressione anche in ambito pittorico.

Leggi Articolo »

I buoi bianchi di Giovanni Fattori

  Si potranno di nuovo ammirare, grazie ad una vendita all’asta che si terrà a Roma con esposizione anche a Milano, alcuni capolavori della pittura macchiaiola del nostro Ottocento. Proveniente dalla celebre Raccolta Checcucci e da decenni conservato gelosamente in collezione privata, ricompare alla fruizione dei collezionisti il capolavoro di Vincenzo Cabianca I marmi di Carrara Marina, tela datata 1861, ...

Leggi Articolo »

Utagawa Hiroshige – La formazione, le fonti, le stampe e l’influenza sull’Occidente

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995  Nato a Edo (oggi Tokyo), Utagawa Hiroshige (1797-1858), figlio di un samurai di basso rango al servizio del più grande feudatario del ...

Leggi Articolo »