Press "Enter" to skip to content

Posts published in “Stile arte Bologna”

Bambine e bambini guide turistiche poetiche a Parma per le visite guidate in musei e luoghi-simbolo

Gli occhi e il punto di vista di bambini e bambine tra gli otto e i dieci anni, protagonisti di un’azione scenica in forma di visita guidata, elaborata grazie a una pratica teatrale di ricerca che vede al centro la voce e il linguaggio dell'infanzia

Le magie dei paesaggi dei dintorni di Cervia incontrano le evocazioni della musica contemporanea

Dal 3 giugno all’8 agosto 2022 va in scena la terza edizione di ELEMENTI, la rassegna di musica contemporanea ideata dalle associazioni MU e MAGMA durante il lockdown del 2020 con l’intento di ritrovare una dimensione performativa immersiva all’interno di paesaggi naturali dall’elevata potenza emozionale che caratterizzano il territorio romagnolo.

L’arte senza oggetti diviene opera d’arte vivente. Performance di Tino Sehgal con 45 ballerini a Bologna

Il cuore della città fa da cornice ai corpi dei performer che si muovono nello stesso spazio del pubblico, che diventa così, oltre che fruitore, anche protagonista di questa vera e propria coreografia umana, ricca di riferimenti alla storia e al passato

Design e installazioni ispirate al Bosco tattile di Munari per cani e gatti sulla linea di un affetto che cresce

Al centro dell’installazione troviamo i “meandri”, dei sofà giganti dalle forme organiche, dove uomo e cane possono stendersi insieme a terra e rafforzare la loro relazione attraverso rituali di prossimità, affezione e affiliazione, condividendo spazi e risorse. Un luogo di convivenza dove l’uomo accoglie il punto di vista dell’animale, tendendo a assumere una posizione meno antropocentrica, più attenta ai bisogni dell’altro e alla sua alterità.

La Lega chiede alla Regina Elisabetta la “restituzione” della mappa di Imola di Leonardo

“L’opera, simbolo della nostra città - dice il consigliere Marchetti -, oltre a rappresentare oggetto di approfondimento culturale per i giovani, potrebbe accendere il dibattito intellettuale e incrementare il turismo culturale nella città di Imola attraverso l’organizzazione di eventi collegati all’esposizione della mappa in Città ricostruendo le tappe e la presenza dello scienziato inventore e artista a Imola nel 1502".

Festival della Fotografia europea a Reggio Emilia. Un’invincibile estate. Le mostre. Gli autori

Alla base del Festival, come sempre, ci sono storie e racconti molto spesso intimi, altre volte più aperti e sfacciati ma in entrambi i casi con l’obiettivo di stimolare punti di vista nuovi e una riflessione sulla complessità del mondo e dei fili che intrecciano i suoi abitanti ai quattro angoli del pianeta. Molteplici sguardi sulla contemporaneità attraverso il medium della fotografia, per interrogarsi sul ruolo delle immagini e della cultura visiva in questo particolare momento storico.

I giovani e la Materia. Le ricerche di Alessio Barchitta e Marius Steiger

Burning Land è una mostra che ha come intento quello di indagare la materia, in termini sia realistici sia metaforici, in tutto il suo potenziale espressivo e d'ispirazione. Partendo dal concetto di sostanza, mediante un'indagine attenta e completa sull'essenza della natura organica, entrambi gli artisti concentrano la loro attenzione, seppur in maniera diversificata, su tutto ciò che è destinato a mutare nel corso del tempo