Home / tecniche d’arte

tecniche d’arte

Leonardo – Cos’è la prospettiva aerea e come si ottiene nel paesaggio. Gli esempi

La prospettiva aerea è una modalità di rilevamento e di rappresentazione della realtà, che tiene conto del mutamento dei colori, alla distanza, e del progressivo sfocarsi delle immagini provocato dalla presenza di umidità negli strati bassi dell'atmosfera. Essa fu messa a punto, con esiti massimi, da Leonardo da Vinci. Se la prospettiva lineare ci offre semplicemente, nel campo lungo, una riduzione di dimensioni degli oggetti, progressiva, rispetto al punto di vista, la prospettiva aerea approfondisce il senso del vero, aggiungendo, al rimpicciolimento di elementi distanti, una diversa colorazione e una riduzione della marcatura delle linee che definiscono gli elementi paesistici.

Leggi Articolo »

Collage con il nastro adesivo. Tape art. Ritratti, figurazione, copie e invenzioni. Video

La tape art - arte con il nastro adesivo - oltre a creare prospettive inquietanti o visioni illusionistiche, in una sorta di nuovo quadraturismo, offre anche ritratti e immagini figurative realizzate con lo scotch ritagliato e con lacerti di carta plastificata tipo tappezzeria o di carta di foderatura per cassetti. Il metodo più semplice per comporre questo lavoro è quello di sovrapporre l'adesivo in collage all'immagine fonte, già stampata. Ottimo anche per qualche lavoretto a scuola. Un modo per creare pop art da un soggetto classico, ad esempio, utilizzando un materiale abbastanza gestibile come il nastro adesivo, che dà risultati di squillante colore e di compattezza materica

Leggi Articolo »

Fare un altorilievo perenne con sabbia e legante. Come impastare e lavorare il materiale. Video

La sabbia fine, soprattutto quella dorata del mare - ma attenzione: potrebbe essere proibito raccoglierla -  può essere utilizzata ai fini della realizzazioni di altorilievi o decorazioni che assumono le caratteristiche delle sculture in arenaria, molte diffuse, ad esempio, nell'area provenzale o in Puglia. In quel caso siamo a fronte, in buona parte a pietra vera, nata da antiche sedimentazioni marine o fluviali, ma abbiamo avuto modo di osservare che alcune opere sono nate, nel tempo, grazie a stampi di sabbia con legante, poi protette da una patinatura di bitume molto diluito, in grado di conferire all'opera un sapore antico e una protezione dallo sgretolamento della pioggia nel caso fossero esposta all'aperto

Leggi Articolo »

Cos’è la tape art? Ecco le illusioni ottiche ottenute utilizzando il nastro adesivo. Tecnica e video

Molto orientata alla ricerca spasmodica di nuovi materiali e di effetti sorprendenti, l'arte contemporanea esplora ogni possibilità, in mille direzioni, poichè il mercato, fondamentalmente, promuove più un'idea che abbia ricadute formali sull'industria e sul design - quindi un'invenzione o una scoperta, come avviene nella scienza e nella tecnologia - che una ricerca interiore o visioni del mondo. Be', una visione labirintica e deformata del mondo - forse eco del nostro caos - viene offerta dalle illusioni ottiche elaborate dall'artista Darel Carey che si esprime attraverso la Tape art. La Tape art è una tecnica - che chiaramente influisce anche sulle scelte stilistiche - nella quale si utilizzano quasi esclusivamente nastri adesivi. Un precedente esiste. Ed è lontano. Corde sporche di colore venivano tirate dai quadraturisti per creare soffitti e architetture in tromp l'oeil. Altre corde servivano a creare prospettive coerenti anche nella pittura di figura e da cavalletto.  Corde servivano per creare anamorfosi e prospettive accelerate. Bello il filmato realizzato dai nostri colleghi francesi di Art in the city

Leggi Articolo »

In un attimo, facilissimo. Anche a scuola. Dipingere una cartolina di neve. Acquerelli e sapone

In un attimo, facilissimo. Specie si ha la necessità di realizzare rapidamente un lavoretto per personalizzare un dono, attraverso un biglietto particolare, che rappresenta un paesaggio incantato. Oppure a scuola scuola dove si prospetta la necessità di usufruire di materiali poveri che consentano di ottenere ottimi risultati, in brevissimo tempo Basta poco: un cartoncino, acquerelli, pennelli e sapone liquido per mani

Leggi Articolo »

Ekfrasis – Cosa significa. La rinascita dei quadri-fantasma

La maggior parte delle opere antiche descritte dagli antichi storici romani risultano perdute. Con il fine di recuperarle visivamente,alcuni artisti del Rinascimento, tra i quali Botticelli, applicarono l'ekfrasis, cioè la traduzione delle parole in immagini. Quelle antiche descrizioni permisero di riavvicinarsi ai capolavori perduti, a dipinti fantasma, facendoli rinascere. Nell'articolo, in pdf, un viaggio nella ricostruzione delle opere dei titani dell'antichità, recuperate dai grandi del Rinascimento

Leggi Articolo »

Enormi, intricate, splendide foreste di cartone di scarto. I capolavori di Eva Jospin. Il video

Foreste delle fiabe, ma anche gli stessi intrichi vegetali, dominati da alberi altissimi, che troviamo nella pittura gotica, in Sant'Eustachio di Pisanello, ad esempio. Il mistero della foresta. Il cuore pulsante del mondo. Ma anche la foresta degli edifici gotici, essi stessi boschi di pietra, in cui avviene il prodigio della discesa dello Spirito. Dopo aver impostato i lavori nelle dimensioni della pittura da cavalletto, Jospin ha, nel tempo, dilatato i quadri-sculture in boschi articolati in foreste, che si interconnettono con misteriose pareti di rocce stratificate. Ma come ottiene questi alberi?  Per il fondo sono utilizzati bancali da trasporto, di legno, messi in verticale con i piedi rivolti verso lo spettatori

Leggi Articolo »

Fai clic. Lente magica. Ingrandisci. E guarda la tecnica di Boldini. Il mistero di questa modella, assassinata

Il notevole ingrandimento che è permesso - con un meccanismo elettronico progressivo - a fine pagina, consente di osservare da vicino questo monumentale dipinto di Giovanni Boldini, permettendoci di giungere alle fibre della tela. L'opera, realizzata nel 1907, ad olio, (227 x 118 cm), esposta alla Galleria Nazionale di Arte Moderna a Roma, raffigura Geneviève "Ginette" Lantelme o Lanthelme (nata Mathilde Hortense Claire Fossey, 20 maggio 1883) attrice teatrale francese, icona della moda e cortigiana. Considerata dai contemporanei come una delle donne più belle della Belle Epoque viene ricordata per le misteriose circostanze della sua morte: nella notte tra il 24 e il 25 luglio 1911, cadde dallo yacht di suo marito, Alfred Edwards

Leggi Articolo »

Piccoli capolavori incisi sul “gratta e vinci”. Il materiale e la tecnica di esecuzione. Il video

La tecnica è coincidente a quella del grattage, ma mentre, generalmente, il fondo e il supporto erano preparato dagli artisti, oggi, poichè è chiesta visivamente la massima pulizia e compattezza dell'opera, si lavora su supporti di tipo industriale. Il disegno si ottiene con una sorta di pennino o con un lama adatta alla lavorazione stessa. Rimuovendo lo strato superiore - nero - si ottiene il bianco sottostante. Se la rimozione del materiale attraverso il graffio è meno netta si ottengono ciò che appariranno come grigi

Leggi Articolo »