Home / Video

Video

Ecco un raro filmato in cui appare Tamara de Lempicka

Come ben sappiamo, Tamara de Lempicka, nata Tamara Rosalia Gurwik (Varsavia, 16 maggio 1898 – Cuernavaca, 18 marzo 1980), è stata una pittrice polacca, appartenente alla corrente dell'Art Déco. Fu anche una donna che creò scandalo con il proprio comportamente particolarmente libero. Qui la vediamo in raro filmato che venne presentato alla mostra organizzata a Roma del 2010. Tamara è con un amico e un'amica. E' una donna molto conscia del proprio potere, del proprio fascino e della propria posizione sociale

Leggi Articolo »

Chi ha inventato il salame? Il maiale nell’arte e nella storia. Quando il suino è messo in cornice

Dalla storia all'arte, il maiale risulta frequentemente citato e rappresentato. Dall'invenzione della lucanica - l'antenato del salame, che sarebbe stato ideato nell'Italia meridionale - ai dipinti parietali romani, dalle rappresentazioni gotiche dei mesi alle macellerie dei pittori fiamminghi. L'animale attraversa le tele degli artisti fino a giungere a Goya, Mirò e Magritte. Solo per citarne alcuni

Leggi Articolo »

Gli occhiali nell’arte cinematografica. Simboli, atmosfere, valenze. Il video

Potenziano o nascondono la personalità. Seducono o sono complici di un delitto. Gli occhiali, nel cinema, hanno la funzione di un tasto di presagio e di potenziamento di un messaggio del "tono atmosferico" e psicologico della scena. Bello il viaggio proposto dal video, attraverso il montaggio di brani brevi ed eloquenti, in cui il riflesso delle lenti percorre la storia

Leggi Articolo »

I luoghi più belli e abbandonati del mondo. Romantici? Noir? Il filmato

Luoghi abbandonati, spesso percorsi dal fremito di ricordi terribili e inquieti. La cultura romantica ha orientato la nostra immaginazione a percepire palazzi ed edefici come fossero dotati di una perconalità propria, spesso orientata dalle energie assorbite durante la propria piena operatività. Comunque sia risulta assolutamente fondato che l'ambiente incide sulle nostre inclinazioni. Mettiamole alla prova entrando in questi luoghi bloccati dal tempo. 

Leggi Articolo »

I fiori nella storia del cinema, dalla seduzione all’ombra del senso. Il video

I fiori rappresentano, agli occhi dell'umanità, la bellezza senza senso che precede il frutto. Non c'è frutto, senza fiore. Questa è l'esperienza maturata dall'osservazione empirica del mondo. Ogni paradiso è costellato di fiori non solo perchè essi sono molto spesso dotati di colori intensi - e anche quando sono bianchi si permeano di luce atmosferica - ma in quanto sono legati al grande ritorno della primavera, al rifiorire della vita, alle atmosfere dolci, all'amore. Ecco. Il mazzo di fori è amore, mentre una pianta in vaso è affetto. Le donne chiedono che sia bloccata la bellezza, che non sia un elemento in un divenire fruttuoso. Le donne chiedono al proprio uomo che risalga all'Eden e che, per loro, sottragga al giardino proibito un angolo di bellezza senza senso. Nel cinema questa connotazione è spesso sottolineata. Il fiore è gentilezza e apparente idealità. Il fiore accompagna i defunti nell'ultimo viaggio e li accosta, nella tomba, a garantire un'eterna fioritura dell'anima, un eterno ritorno. Nel video vedremo come il cinema ha declinato, nei modi più creativi e poetici, meravigliosi mucchi di petali

Leggi Articolo »

Così Sofia Denoux documenta i tuffi estremi di donne e uomini nudi a Copenaghen

Fotografia di Sofia Denoux, video di Jan Andersen. Ecco qui alcune immagini forti e incredibili di "nuotatori vichinghi" - così si definiscono proprio loro - fotografati e ripresi durante le performance a Copenaghen. Nel ghiaccio sono stati ricavati alcuni cerchi che si rapprendono progressivamente attorno agli uomini e alle donne. Solo i tuffi e il movimento garantiscono a queste cicatrici nel ghiaccio di non rimarginarsi. Ma se l'apertura non è troppo ampia, il ghiaccio circonda il collo dei nuotatori, come vedremo

Leggi Articolo »

Video coinvolgente – Volti sovrapposti in movimento delle modelle preraffaellite

il mito preraffaellita era quello di recuperare la purezza della pittura antica, quella, appunto che aveva preceduto il riformatore Raffaello e tutto ciò che in arte, era avvenuto dopo di lui. Il movimento, sviluppatosi n Inghilterra grazie ala sensibilità italiana di Rossetti, in verità immaginò di recuperare volti e situazioni connotati da spiritualità e mistero. Occhi di donna persi nell'assoluto o sguardi che turbinano attorno all'osservatore trascinandolo magneticamente nel dipinto.

Leggi Articolo »

Dalì e Disney lavorarono insieme a un cartone animato. Eccolo

Il racconto onirico narra di una flessuosa ballerina che cerca il grande amore. Ma tutto, in questo viaggio, si deforma e soprattutto l'ideale si scontra con l'incubo dei meccanismi sottesi alla realtà che le rivelano impossibile lo spazio del sogno radioso. Hench produsse un piccolo test d'animazione della durata di circa 18 secondi, nella speranza di un futuro recupero del progetto, che avvenne molti anni dopo, nel 1999, a cura di Roy Edward Disney

Leggi Articolo »