Home / News / Cavallo e cavaliere leonardeschi diventano un bronzetto dopo 500 anni
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Cavallo e cavaliere leonardeschi diventano un bronzetto dopo 500 anni


leonardo cavallo

 

 

Secondo Pedretti, quello che si è conservato nei secoli è un modello di cera, in miniatura, di una statua che avrebbe dovuto essere realizzata da Leonardo da Vinci a Milano. Ora, al di là, dei tempi reali di sopravvivenza del materiale di cera nei secoli, resta il fatto che la scultura è piuttosto antica e che, certamente si ispira ai disegni realizzati da Leonardo.  Anche la provenienza, casa Melzi, a cui apparteneva l’allievo prediletto di Leonardo, vuole accreditare l’autenticità del modellino. Ma al di là di chi l’abbia realizzato, resta il fatto che esso è trasposizione tridimensionale dei disegni di Leonardo e chela mano è ottima.

LEONARDO2

 

LEONARDO 1

 

Ora grazie ai delicati calchi che sono possibili attraverso i nuovi materiali plastici, è stata ricavata una conchiglia del cavallo con cavaliere, e da quella sono state ricavate eleganti sculture in bronzo. L’operazione è sostenuta da una società americana che ha creduto fermamente nelle parole di Pedretti e che ha portato a compimento quello che,a giudizio di Pedretti stesso,  Leonardo fu costretto a lasciare come lavoro incompiuto. Com’è ben noto,  Leonardo, crebbe nella bottega di Verrocchio, che oltre ad essere pittore, era uno straordinario scultore.

Cavallo e cavaliere sarebbero stati disegnati da Leonardo con il fine di trasporli in una statua celebrativa nei confronti del nuovo padrone di Milano, Charles d’Amboise, governatore francese della città. E a questo punto,  ma i pareri posso divergere, avrebbe anche intagliato e plasmato un blocco di cera vergine per creare forse una fusione in bronzo.O, ipotesi forse più compatibile con la realtà, qualcuno in casa Melzi avrebbe successivamente ricavato quel lavoro, che fa pensare al passaggio intermedio per la realizzazione di un bronzetto.

LEONARDO CALCO 2

Calco in materiale plastico del Cavallo e cavaliere

Secondo quanto si ritiene, “Cavallo e Cavaliere” rimangono  in possesso del conte Francesco Melzi e dei suoi discendenti in Italia. Quando la scultura fu registrata nella Collezione Sangiorgi, a Roma, nei primi anni del 1900, venne indicata la precedente provenienza collezionistica, quella della famiglia  Melzi de Cusano, a Milano. Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, il modellino viene inviato in Svizzera, con altri beni artistici e si salva.

 

LEONARDO CALCO 1

La seconda valva del calco in materiale plastico del Cavallo e cavaliere

Alcune immagini della piccola scultura che rappresenta cavallo e cavaliere appariranno nel catalogo ragionato dei disegni di Leonardo appartenenti alla collezione della Regina d’Inghilterra, instaurando un dialogo tridimensionale con la stesura grafica.

 

Pedretti, secondo il racconto del nuovo proprietario della scultura in cera. presenta il lavoro a David GF Nickerson, direttore di Mallett a Bourdon House di Londra, e lo esorta ad acquisire l’opera scultorea. Frattanto Richard Lewis, uomo d’affari dell’Indiana, acquisisce la scultura e tutto il materiale di studio ad essa relativa e, venticinque anni dopo, ricava un calco che utilizza per la fusione in bronzo. La scultura “Cavallo e Cavaliere” viene poi presentata alla Greystone Mansion di Beverly Hills in California.


Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Writers – Disegni animati divorano le rovine di un vecchio convento. Il video

Da dove vengono le immagini che sognano i ciechi dalla nascita? Un documentario esplora il mistero

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp