Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Con un robot sottomarino esplorati e documentati relitti e carichi antichi sul fondo del Canale di Sicilia

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

La Soprintendenza Nazionale per il patrimonio culturale subacqueo, insieme all’Ufficio Unesco del Ministero della Cultura, ha partecipato alla prima Missione multilaterale archeologica subacquea sotto l’egida UNESCO sul Banco Skerki nel Canale di Sicilia, che si è conclusa nei giorni scorsi con il rientro a Marsiglia della nave “Alfred Merlin” del DRASSM.

blank
©️M. Pradinaud

In particolare, la Soprintendente nazionale Barbara Davidde ha coordinato le ricognizioni archeologiche in mare che si sono svolte sulla piattaforma continentale italiana, mentre l’archeologo subacqueo Alessandro Asta (Ufficio Unesco del MiC) ha partecipato alle operazioni in rappresentanza dell’Italia nelle attività di ricerca che si sono svolte sulla piattaforma tunisina. L’intervento di ricognizione e documentazione è stato svolto, ad elevata profondità, con l’uso del Rov, un sottomarino a comando remoto.

blank
©️V.Creuze ROV DRASSM

“Sulla piattaforma continentale italiana, nel Canale di Sicilia”, spiega Barbara Davidde, “è stata indagata la zona in cui l’équipe americana diretta da Robert Ballard individuò, tra fine anni ‘80 e ‘90, una decina di relitti d’età antica e post-antica. A bordo dell’Alfred Merlin gli archeologi hanno esplorato i fondali mediante un ROV denominato “Arthur”, progettato per l’esplorazione archeologica degli alti fondali. In questa occasione il ROV si è spinto fino a circa 850 metri circa di profondità e ha documentato in alta definizione 3 relitti di quelli individuati in passato dagli americani. Il lavoro degli archeologi è stato rivolto anche alla valutazione dello stato di conservazione dei relitti. Con piacere è stato constatato che lo stato di conservazione del carico è buono. Non si sono osservati peggioramenti dovuti alla bioerosione e all’azione umana. In alcuni casi, infatti, le indagini hanno permesso di individuare porzioni di carico non documentate dal gruppo di ricerca americano, e quindi il loro studio permetterà di fornire nuovi dati”.

blank
©️V.Creuze ROV DRASSM

blank
©️Angel Fitor

“Grazie alla documentazione strumentale raccolta che ha previsto anche la realizzazione di video ad alta risoluzione – prosegue Barbara Davidde – la Soprintendenza nazionale potrà realizzare la fotogrammetria dei relitti che aiuterà il gruppo di lavoro a studiare più nel dettaglio i rispettivi carichi”.
I risultati della Missione multilaterale saranno presentati in autunno a Parigi presso l’UNESCO e costituiranno le basi per la stesura di futuri piani di conoscenza e tutela delle zone oggetto delle indagini.

blank

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!