Home / La natura morta / Cos’è “sbagliato” in questa natura morta bellissima? Analizza l’opera e rispondi
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Cos’è “sbagliato” in questa natura morta bellissima? Analizza l’opera e rispondi

Maestro di Hartford, (attivo a Roma tra la fine del XVI e il primo decennio del XVII secolo), Alzatina con fichi, pesche e uva, vaso di fiori e frutta, 1600-1602 ca., olio su tela

Il senso di abbondanza recato da questo dipinto al nostro occhio doveva apparire moltiplicato ai nostri antenati, ancor più acuto e straniante perchè l’autore ha collocato insieme, frutti e fiori dalla coesistenza stagionale impossibile, a quell’epoca, come ciliegie e melograni, ad esempio, le une primaverili, gli altri autunnali. Il tempo dei sensi e della bellezza scorre sullo stesso piano nel dipinto del maestro di Hartford e seguendo la circolarità delle stagioni. I fiori arborei della primavera, conservati in un vaso di vetro a corpo sferico prendono consistenza, dopo un tratto di fredda oscurità. Tutto il dipinto cresce su una struttura circolare, suggerita, appunto, dal vaso e mantenuta tale dall’innalzamento di fichi, pesche ed uva – con evidenti significati biblici, cristologici e offertoriali – su un’alzatina di gusto ancora manierista, cinquecentesco.

Il nostro occhio deve soffermarsi per cogliere l'”errore” di questa “frutta sinottica”, simile a quella che oggi possiamo trovare, tra primizie e frutti ritardatari scambiati rapidamente a livello mondiale, tra i banchi di un supermercato. Ma ai tempi in cui l’opera fu dipinta, agli inizi del Seicento, il quadro doveva intercettare lo sguardo dello spettatore per un’abbondanza così pingue, da essere quasi impossibile e condurlo nei significati più profondi dell’opera. In fondo qui l’autore si occupa della circolarità del tempo, di un ritorno rinnovato. Ma anche di Resurrezione. E della caducità delle cose. Il messaggio non è negativo. Tutto scorre circolarmente, nullo si perde, tutto di trasforma, pronto al prodigio floreale di un nuovo anno e di una nuova vita. Basta far crescere lo spirito nella materia, non essendo prigionieri di essa.

Maestro di Hartford, (attivo a Roma tra la fine del XVI e il primo decennio del XVII secolo), Alzatina con fichi, pesche e uva, vaso di fiori e frutta, 1600-1602 ca., olio su tela

In questo secondo dipinto del maestro di Hartford l’indizio cristologico è posto al centro, in modo molto evidente, nel vaso di fiori sferico. Quest’ultimo è infatti una sorta di ostensorio, cioè il contenitore trasparente al centro – e decorato – nel quale l’ostia viene mostrata ai fedeli. Siamo sul piano dello spirito e dell’anima. Ciò che è all’apparenza scomparso, ritorna. La farfalla è lieve, delicatissima. E’ un attributo di Psiche. Come delicata è l’ostia, che contiene la potenza della Resurrezione e della vita eterna, che sta al di qua e al di là del visibile. (curuz)

La cronaca delle due nature morte

Maestro di Hartford, (attivo a Roma tra la fine del XVI e il primo decennio del XVII secolo), Alzatina con fichi, pesche e uva, vaso di fiori e frutta, 1600-1602 ca., olio su tela

Maestro di Hartford, (attivo a Roma tra la fine del XVI e il primo decennio del XVII secolo), Alzatina con fichi, pesche e uva, vaso di fiori e frutta, 1600-1602 ca., olio su tela

Dal giugno 2018, la Galleria Estense di Modena si è arricchita di due nuovi capolavori.
Si tratta di due nature morte, Alzatina con fichi, pesche e uva, vaso di fiori e frutta e Alzatina con uva e pesche, vaso di fiori, frutta e farfalla, realizzate agli inizi del XVII secolo (1600-1602) dall’artista conosciuto come il Maestro di Hartford.

Fino al 16 settembre, i due dipinti, dotati di cornici di cui erano privi offerte dall’Associazione Amici delle Gallerie Estensi, saranno presentati in anteprima al pubblico.
“È l’alba di una diversa sensibilità – afferma Federico Fischetti, uno dei curatori della Galleria – che indirizza la pittura italiana verso un nuovo rapporto con la realtà e il quotidiano. Fiori freschi e frutti maturi, in posa sotto una luce analitica, si caricano di significati allusivi alla caducità della vita, al continuo rigenerarsi della natura. Di lì a poco, il successo di questa poetica e di ricerche alternative condotte da maestri del nord Europa, porterà al diffondersi ovunque di artisti e botteghe specializzati. Perdendo qualcosa della tensione iniziale, la natura morta diventerà un genere decorativo fortunatissimo per gran parte del Sei e Settecento”.
A partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso, gli studiosi di natura morta italiana si interrogarono sull’autore del meraviglioso Vaso di fiori e frutta su tavolo conservato al Wadsworth Atheneum Museum of Art di Hartford.
Ascrivibile al contesto romano dei primissimi anni del Seicento, tale dipinto presenta stringenti ed enigmatiche affinità stilistiche con la produzione giovanile di Caravaggio e nel tempo è stato radunato attorno ad esso un corpus di una decina di altre opere dello stesso misterioso autore, convenzionalmente chiamato “Maestro di Hartford”.
Fra di esse, la coppia di nature morte della Galleria Estense manifesta i tipici elementi comuni a questo nucleo di dipinti: la luce analitica, l’ampolla di vetro in cui sono immersi i fiori, la presentazione di frutta su una tovaglia bianca contro uno sfondo scuro.
È possibile che provengano dalla collezione del cardinale Scipione Borghese, il grande mecenate e collezionista che di sicuro possedeva altri dipinti del Maestro di Hartford, due dei quali ancora oggi conservati a Roma in Galleria Borghese.
Queste tele provengono storicamente da Villa Parisi Borghese a Monte Porzio Catone (RM), edificio acquistato nel 1614 dal cardinale Scipione Borghese e rimasto in possesso della famiglia fino alla fine dell’Ottocento, quando è passato agli attuali proprietari.Dal 1972 sono state più volte vendute sul mercato. Nel 1994 il Ministero dei Beni Culturali ne ha notificato l’interesse culturale particolarmente importante, e nel corso della successiva vendita all’asta, avvenuta a Milano, il 28 novembre 1995, le ha acquistate esercitando il diritto di prelazione.Tuttavia, l’acquirente, un noto collezionista modenese, che le aveva comprate nella stessa asta del 1995 ha impugnato il provvedimento dando inizio a una lunga vicenda giudiziaria.A causa del lungo protrarsi della contesa, risolta in favore dello Stato solo nel 2018, la Direzione Generale Musei del MiBACT ha assegnato permanentemente le due opere alla Galleria Estense di Modena, dov’erano state custodite in deposito per tutti questi anni, per ragioni di competenza territoriale rispetto alla residenza del ricorrente.

Nuove acquisizioni. Le nature morte del Maestro di Hartford
Modena, Galleria Estense (largo Porta Sant’Agostino, 337)
16 giugno – 16 settembre 2018
Informazioni: tel. +39 059 4395711; www.gallerie-estensi.beniculturali.it
Biglietti: dal 16 al 30 giugno: intero € 4,00; ridotto € 2,00
dal 1 luglio: per conoscere variazioni di orario e condizioni di accesso, visita il sito www.gallerie-estensi.beniculturali.it
Il biglietto consente la visita alla Galleria Estense. Orari: Lunedì chiuso. Dal martedì al sabato, 8.30-19.30. Domenica, 14.00-19.30.Prima domenica del mese ingresso gratuito, 8.30-19.30
Ufficio stampa
CLP Relazioni Pubbliche
Anna Defrancesco | tel. 02 36 755 700 | anna.defrancesco@clponline.it | www.clp1968.it

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Pont-Aven, la Bretagna mitica per Gauguin. Com’è oggi, com’era. Cosa vi dipinse e perchè. Il video

Come Warhol produceva questi ritratti serigrafici. Artista mostra procedura. Il video Tate