Home / News / Cos’è un achrome? E cosa significa nell’arte? Chi lo produsse? E perché? Il video
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Cos’è un achrome? E cosa significa nell’arte? Chi lo produsse? E perché? Il video

Piero Manzoni è uno degli artisti più radicali degli anni ’50 e dei primi anni ’60 che hanno segnato profondamente l’arte del Novecento, nonostante la sua vita brevissima, conclusasi, a causa di un infarto, pochi giorni prima del suo trentesimo compleanno. La serie Achrome è proprio quella in cui ha focalizzato e sviluppato la sua grammatica. A.cromo significa senza colore. Non è nemmeno un monocromo, cioé un opera realizzata con un solo colore. Ma è mancanza di colore stesso. La meditazione che Piero Manzoni induce è quello sulla struttura e sulla funzione di copertura e di finzione promossa dal colore stesso in ogni attività umana. Attraverso la sottrazione del colore, l’artista invita ad approfondire la valenza dell’impatto cromatico in ogni realtà e sottolinea la povertà della materia. Egli contribuisce a differenziare l’arte italiana dal modello seduttivo del pop americano, connaturato generalmente alla valorizzazione cromatica.

Il curatore Francesco Bonami parla di “Achrome” di Piero Manzoni, 1958, prima della vendita del pezzo nel corso dell’asta a Phillips, a Londra.

Achrome è una serie di opere dell’artista milanese Piero Manzoni, prodotte tra il 1957 e il 1963, incentrata principalmente sullo studio dell’assenza di colore. Esistono diverse opere con questo titolo, realizzate nelle più svariate forme. Molte di queste sono conservate a Milano, al Museo del Novecento, nella sezione Piero Manzoni e Azimuth. Le opere più rilevanti sono realizzate con tele grinzate, e altre ancora con fibre di vetro. Manzoni voleva sottolineare l’assenza di colori, sostenendo che “l’infinibilità è rigorosamente monocroma”, ma cercando di realizzare effetti particolari con le superfici.

Attualmente, l’opera battuta in asta che ha raggiunto il maggior valore tra i dipinti dell’artista è proprio un Achrome, realizzato mediante la tecnica del caolino su tela, delle dimensioni di 23,6 X 31,5, che in data 16/02/2011 ha raggiunto la cifra di 35.543.994 dollari.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

I tre filosofi di Giorgione significato

Luce radente- L’eleganza dei corpi nudi nella fotografia o in pittura. Il filmato

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp