Home / Art food / Gualtiero Marchesi, dall’humus alla Luna. Meteoriti e “pietre” primordiali nel piatto
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Gualtiero Marchesi, dall’humus alla Luna. Meteoriti e “pietre” primordiali nel piatto

di Gualtiero Marchesi

2Credo nell’utilità della bellezza. E credo nel colore, ma non in un colore che – se abbandonato a se stesso, a sogguardarsi come un Narciso impalpabile – finisce per svaporare in atomi lievi; credo nel colore vivificato dal connubio con la materia, con la robusta, allappante consistenza delle cose. Anche per ciò mi piace molto un giovane e valente artista qual è Salvatore Sava. Mi piace il suo vagabondare sotto l’influsso della Luna, e di tutte le lune riverberate su questa nostra Terra. Come ricorda Luciano Caramel (“Salvatore Sava, Opere 1994-2001”, Mazzotta editore), “la Luna è simbolo per eccellenza della trasformazione, del mutamento, del divenire: del cosmo tutto e quindi dell’uomo, dalla nascita alla morte. La Luna-Selene è Diana in terra ed Ecate nell’oltretomba. Come tale, con un radicamento nella natura, nei suoi cicli dinamici, che appassiona Sava, è nei secoli divenuta motivo privilegiato per concretare, nella gioia come nel dolore, aspirazioni e tensioni di poeti e artisti, che vi hanno proiettato se stessi, o che con essa hanno stabilito un corrispondenza emotiva, trasformandola in un interlocutore flessibile, definito e imprendibile”. Ho voluto interpretare con i miei piatti due tra le opere più significative di Salvatore Sava. “Magica luna”, innanzitutto. Metallo rugginoso, graffiato, “firmato” da segni indecifrabili. Forme in cui coesistono l’irreprensibilità della geometria ed il caos arabescato della corrosione. E il dramma che si risolve nella pacificazione di un volo planato sino al ventre rorido e materno dell’umo, dove germogliano le erbe di campo. Per me, la “Magica luna” sono due risotti, nero del nero di seppia e verde del basilico del pesto; e la costellazione dei calamaretti debordanti e compositi come lembi frastagliati. L’altra opera di Sava che ho “riletto” è “Le tre lune”. Un cocktail di buio e di nitido rigore, prodigio e perfezione di circoli: se non fosse per il dono commovente di quel trio di ospiti radiosi e morbidi, nella gaiezza smaltata del giallo, stemperata da pennellate più prosaiche, rapprese, a suggerire il rovello della normalità. Nel mio piatto, le “Tre lune” hanno assunto le sembianze di un risotto allo zafferano, di una noce di capasanta e di un filetto di triglia: il quale, marchiato dai fantastici ricami rossi della cottura, rimanda al concetto di valenza del colore – inteso come entità inscindibile dalla materia – di cui dicevo all’inizio e che è a fondamento estetico non solo della mia creatività, ma – mi sembra – anche di quella degli artisti a cui mi sento più vicino.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Frederic Remington, il pittore che cantò l’epopea a cavallo degli Indiani e dei Cow-boy

Capire la Pop Art – Rinascimento a stelle e strisce, spiegato da Marla Prather

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp