Home / Aneddoti sull'arte / Diffamazione a mezzo quadro: come Michelangelo umiliò Soderini
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Diffamazione a mezzo quadro: come Michelangelo umiliò Soderini


Anche dipingendo si può offendere o diffamare. E il pennello ferisce quanto la spada.
La storia dell’arte trabocca di artisti che misero alla berlina i contemporanei, talora con punzecchiature, talvolta con stoccate feroci. E spesso pagarono cara la “lesa maestà”.
Il vezzo di beffare i “nemici” è antico. Basta pensare alle allegorie del Botticelli o alle caricature di Brueghel e Duerer, ai dipinti di Goya che nel ciclo degli Alienati ironizza su vizi e scandali della corte spagnola.
Antica è la maldicenza: Apuleio e Petronio, Boccaccio, Machiavelli, Dante e Casanova ne sanno qualcosa.
Noie si ebbero anche con gli autoritratti. Non certo quando Raffaello si dipinse nella “Scuola di Atene”, ma piuttosto quando il volto di Michelangelo apparve nel “Giudizio Universale” (lo si vede nella pelle vuota esibita da San Bartolomeo scorticato). Anche se scuoiato vivo dalle critiche sulle nudità avanzate da Pietro Aretino, il piangersi addosso non fu gradito. Figuriamoci poi quando decise di passare all’attacco.
A questo proposito, ecco, alla spiccia, qualche stoccata pittorica in tema di beffe o diffamazioni.

Michelangelo e Soderini
Pier Soderini e Biagio da Cesena furono le vittime illustri di Michelangelo. Mentre l’artista lavorava alla Cappella Sistina, subì alcune critiche da Soderini. Michelangelo, successivamente, aggiunse un nuovo personaggio agli affreschi, ovviamente nudo, il cui viso era quello del suo detrattore.
Il Buonarroti aveva, del resto, il dente avvelenato con il Soderini dai tempi del “David”. Siamo a Firenze. Colui che allora era il Confaloniere di Giustizia, giunge in piazza mentre Michelangelo è al lavoro e giudica il naso della statua un po’ grosso, come racconta Vasari. Con arie da intenditore suggerisce ritocchi al giovane artista. “Forse avete ragione, eccellenza”, risponde Michelangelo. Recupera dal ponteggio una presa di polvere di marmo e ironicamente finge di assestare il naso.

Michelangelo,_Giudizio_Universale_31ape
Anche Biagio da Cesena, maestro di cerimonie di Papa Paolo III Farnese, aveva biasimato le nudità rappresentate da Raffaello. Osservò che questa non era un’opera che potesse figurare nella cappella del Papa ma risultava degna di campeggiare nelle “stufe d’osteria”. Così gli chiese di coprire le “pudenda”. Michelangelo per ricordare il suo censore si divertì a illustrare l’invettiva di Ezechiele: “Increduli, ribelli, impostori, scorpioni che aspettate per pentirvi”.
E nelle sembianze di Minosse, con orecchie d’asino e torace avviluppato da un serpente che gli morde i testicoli, castigò Biagio da Cesena. Il cerimoniere non ebbe soddisfazione nemmeno dal Papa: “Se t’avesse messo nel purgatorio, farei di tutto per levarti; ma nell’inferno non posso fare nulla” gli disse.
Purtroppo il povero Michelangelo (ormai morto) venne censurato, come tutti ben sappiamo, nel 1564, un anno dopo la fine del Concilio di Trento. A Daniele da Volterra toccò coprire la nudità, tanto da passare alla storia con il soprannome di “Braghettone”. E per fortuna le sue tempere coprirono ma non fecero perdere l’affresco originale. Solo trattando Santa Caterina d’Alessandria e di San Biagio distrusse l’affresco e ridipinse le figure.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Neuroestetica – Ritratti e muscoli facciali. Come percepiamo le espressioni

Cecco del Caravaggio: la Resurrezione iperrealista e metafisica rifiutata per scandalo