Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

E Alessandro Allori ribaltò le carte trasformando l'episodio della Casta Susanna in un ménage a trois

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •   

blank
Alessandro Allori, Susanna e i vecchioni, 1561, olio su tela, cm. 202 x117 cm, Musée Magnin

La storia biblica della Casta Susanna si prestò ad ardenti interpretazioni iconografiche, finalizzate a creare, in alcune sale della corte e nei palazzi, l’atmosfera torrida della sessualità. La pittura fiorentina cinquecentesca fu probabilmente la più ardita nella volontà di equivocare brani biblici o dell’antichità classica, trasformandoli in immagini altamente erotiche. Intensamente sensuali i veneti, espliciti i toscani.  Questa Susanna e i vecchioni di Alessandro Allori (1535–1607) allievo prediletto di Bronzino, fino a diventarne erede con diritti filiali, è tra le massime infrazioni al codice iconografico, escluse naturalmente le incisioni erotiche – in bianco e nero, naturalmente – che circolavano sottobanco. Qui siamo davanti a un quadro alto due metri, a un colore sensualmente strepitoso e ad azioni che non lascerebbero spazio a possibili equivoci. Uno dei due uomini infila persino una mano tra le cosce della bellissima signora, mentre l’altro ne riceve una carezza nella quale si dischiude una sorta di invito erotico, a un rapporto sessuale a tre. La storia di Susanna, qui, è un inganno semantico e Allori scompagina le carte. E’ come se nell’ambito della sequenza di una tentata violenza sessuale fermassimo il video in un punto in cui i corpi sembrano convergenti e i volti non svelano nulla di un dramma. C’è sempre un istante di questo tipo, pur nel tempo tragico. E Allori gli dà spazio o lo ricrea. La storia della casta Susanna e i vecchioni è ben nota ed è il netto contrario di ciò che vediamo nel quadro di Allori. Essa è narrata nel libro biblico di Daniele. Susanna abitava in Babilonia ed era la bellissima e casta moglie del fortunato Ioakin. Era nel suo giardino e, dopo aver aver allontanati le ancelle, stava facendo il bagno e curando il proprio corpo quando due vecchi, giunti furtivamente nel parco pensarono di possederla attraverso il ricatto. Se Susanna non avesse acconsentito a giacere con entrambi quei due avrebbero gridato di aver visto un amante fuggire dal parco. Esisteva anche la possibilità che i due personaggi malefici potessero indicare un indizio: Susanna aveva chiesto alle ancelle di ritirarsi perchè voleva restare sola con l’amante. Lei preferì affrontare la prova della calunnia piuttosto che piegarsi. I due allora gridarono, il marito venne a sapere del presunto tradimento, si preparò un processo. Susanna fu condannata a morte. Scrive Daniele:”Allora Susanna ad alta voce esclamò: «Dio eterno, che conosci i segreti, che conosci le cose prima che accadano, 43 tu lo sai che hanno deposto il falso contro di me! Io muoio innocente di quanto essi iniquamente hanno tramato contro di me». 44 E il Signore ascoltò la sua voce. 45 Mentre Susanna era condotta a morte, il Signore suscitò il santo spirito di un giovanetto, chiamato Daniele, 46 il quale si mise a gridare: «Io sono innocente del sangue di lei!». 47 Tutti si voltarono verso di lui dicendo: «Che vuoi dire con le tue parole?». 48 Allora Daniele, stando in mezzo a loro, disse: «Siete così stolti, Israeliti? Avete condannato a morte una figlia d’Israele senza indagare la verità! 49 Tornate al tribunale, perché costoro hanno deposto il falso contro di lei».
Daniele non solo ci racconta – sotto il profilo della linea più bassa – che la giustizia umana si accontenta del facile pregiudizio – ma che la purezza viene ripagata dall’intervento di Dio, al quale si rivolge chi è calunniato. E che la verità, in fondo, emerge sempre. Per il pittore fiorentino invece la scena del giardino è una pura delizia sessuale, consumata in un ménage a trois.
 

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!