Home / News / Elisa Anfuso –
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Elisa Anfuso –

ELISA ANFUSO E IL TEMPO IMMOBILE

 

Nell’impiego di simboli ricorrenti all’interno delle tue opere prevale l’elemento autobiografico o, invece, siamo di fronte ad un’elaborazione fantastica, ad un’invenzione narrativa?

Inevitabilmente predomina l’elemento autobiografico. Ogni simbolo, ogni riferimento, si fa portavoce di un pensiero, di un sentire e di un vedere che nascono da me, dal mio vissuto, dalle mie percezioni e quindi, inesorabilmente, anche da tutto ciò che mi circonda. Non sento il bisogno di invenzioni narrative al momento, la realtà può offrire più di quanto immaginiamo o sappiamo cogliere.

 

La stanza chiusa: rifugio o prigione? O entrambe le cose?

Entrambe le cose. Abbiamo tutti una stanza così. Un luogo in cui siamo al riparo da tutto il resto, in cui viviamo la nostra pausa dal mondo. Un rifugio che può diventare prigione quando è l’alibi per non voler più uscir fuori. Perché si ha paura, non si ha sufficiente coraggio e qualcosa ci impone di restare lì. E’ la nostra possibilità di scelta che può fare di un rifugio una prigione.

 

Parlami delle tue “ossessioni”: per l’autoritratto – che si fa, insieme, soggetto e oggetto del racconto pittorico – e per la stagione dell’infanzia.

Ad essere sincera non ho mai pensato di fare degli autoritratti. Ho sempre scelto dei soggetti reali che avessero le caratteristiche per vestire i panni di quel soggetto/oggetto. E nessuno di loro mi somigliava. Eppure, senza che ne fossi consapevole, è uscito fuori qualcosa di me che tutti hanno sin da subito notato. Forse proprio perché racconto di storie che mi appartengono ed in cui riconosco la bambina che sono stata. L’infanzia è un tempo ma è anche un luogo. E’ una stanza un po’ rifugio un po’ prigione. E’ il rifugio per quella parte di noi che vuole rimanere il più possibile fedele a se stessa e non lasciarsi cambiare dall’incontro/scontro col mondo che sta fuori. L’infanzia è il tempo in cui non abbiamo ancora una pelle a proteggerci.

 

Fermare il tempo. Forse solo l’arte consente, in qualche modo, la realizzazione di un simile miracolo.

In effetti, l’arte, in ogni sua espressione, può congelare un’emozione, renderla condivisibile, darle una forma. Il mio tempo si ferma nel momento in cui dipingo, raccolgo tutto ciò che ho intorno, implodo nei miei stessi pensieri e sento, per un po’, di rimanere sospesa, congelata con la mia emozione.

 

Nei tuoi lavori si colgono rimandi alla pittura antica, in ambito sia iconografico – penso alle allegorie – che formale. Quali sono gli autori del passato a cui ti senti più debitrice?

Piero della Francesca, Mantegna, Hayez, Van Eyck, i Preraffaelliti. Tutti in qualche modo accomunati da un certo simbolismo più o meno manifesto e da una sorta di “congelamento” del tempo che sposta la realtà in un piano differente e sembra lasciarla lì, sospesa.

 

Il sogno, infine. Offrirne, tramite un quadro, l’esplicitazione, è per te un atto intellettuale od istintivo? C’è, in altre parole, più testa o più cuore? Volontà di offrire significati precisi o un dispensare di messaggi del subconscio, che il fruitore – sull’onda delle suggestioni ricevute – potrà liberamente interpretare?

In ciò che dipingo prevale il cuore, “croce e delizia” della mia vita. Sono istintiva, emotiva, tutt’altro che intellettuale. Il mio cuore fa crociate epiche contro la mia testa. In queste opere, più che significati precisi ci sono visioni precise, sentimenti, riflessioni, percezioni che in ognuno potrebbero aprire porte differenti e in differenti modi. Ascolto sempre con grande attenzione le interpretazioni del mio lavoro, e più che sorprendermi mi affascinano. E mi arricchiscono.

 

 

 

Elisa Anfuso è nata nel 1982 a Catania, dove vive e lavora.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Michelangelo sul lettino dello psicanalista. I segni della bisessualità

Franco Battiato pittore: l’attività artistica, l’intervista, le opere