Home / Fotografia / Fotografia protagonista. Nuovo progetto espositivo al CAMeC della Spezia
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Cristiano Guerri

Fotografia protagonista. Nuovo progetto espositivo al CAMeC della Spezia

A partire dal 7 dicembre 2013 fino al 1° giugno 2014 gli spazi del Centro d’Arte Moderna e Contemporanea della Spezia saranno completamente riallestiti con tre nuove mostre in cui star indiscussa è la fotografia

CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea avvia una nuova fase espositiva, che si caratterizza per l’occupazione dell’intero museo attraverso progetti tesi a declinare, nelle sue varie attualizzazioni, un unico linguaggio artistico. L’impostazione, pensata da Francesca Cattoi consulente artistico da marzo 2013, sottolinea l’aspetto tecnico del fare artistico, sfide e potenzialità intrinseche nel medium impiegato che, per questo primo ciclo di mostre, è la fotografia.


Alessandro Vincenzi, Rosemarie's Baby 2011

Alessandro Vincenzi, Rosemarie’s Baby 2011

Il percorso inizia al Piano Zero con Leggere Fotografie – Reading Photographs, indagine sul legame tra fotografia e libro d’artista. Nell’epoca del digitale, quando sembra prefigurarsi la fine del cartaceo, si assiste alla proliferazione di esperienze in cui il connubio tra fotografia e libro riporta al centro del dibattito la necessità oggettuale dell’opera d’arte. La mostra, articolata in due fasi, mette in evidenza l’aspetto passionale della raccolta, conservazione, diffusione di importanti collezioni private e, parallelamente, orienta lo sguardo sul panorama editoriale contemporaneo attraverso una selezione di autoproduzioni e pubblicazioni di case editrici indipendenti.

 

Cristiano Guerri

Cristiano Guerri

Si prosegue al Piano Uno con Due visioni – Two Visions, doppia personale di Jacopo Benassi e Cristiano Guerri, fotografi connessi in profondità alla scena editoriale contemporanea, entrambi ideatori di pubblicazioni fotografiche, rispettivamente Btomiczine e 0_100, che raccontano il loro punto di vista sulla realtà. Benassi e Guerri sono nati alla Spezia e, grazie al loro talento, hanno percorso le strade del mondo, incontrando persone e visitando luoghi che sono rimasti impressi sulla carta o fluttuanti nel web, e si sono imposti nel panorama artistico e editoriale nazionale e internazionale. Nel tempo, hanno costruito una cerchia di amicizie e collaborazioni creative e questo bagaglio culturale nutre il loro lavoro e le storie che raccontano, creando un corpus di immagini coerente e intenso.

Jacopo Benassi

Jacopo Benassi

 

Al Piano Due, dedicato alla presentazione del patrimonio artistico delle raccolte civiche, continua Brumeggiare. Le collezioni della Spezia tra arte, storia e territorio, mostra volta a un’analisi degli sviluppi storici e politici della Spezia attraverso dipinti, fotografie, oggetti e materiale di ricerca, strumentalmente utilizzati per mostrare contenuti altri e oltre l’arte contemporanea.

 

Per implementare la presentazione di opere delle collezioni civiche la Project Room ospita Fotografie dalle collezioni, una selezione di opere fotografiche entrate a far parte del patrimonio artistico cittadino attraverso le collezioni Cozzani e Battolini, con uno sguardo rivolto ad artisti – tra gli altri Man Ray, László Moholy-Nagy, Gilbert & George, Michelangelo Pistoletto – che hanno utilizzato la fotografia accanto alla pittura e alla scultura o sperimentato il linguaggio fotografico all’interno delle poetiche dell’arte concettuale e processuale e che, talvolta, si incontrano nel progetto espositivo al Piano Zero.

PIANO DUE

Titolo: Brumeggiare. Le collezioni della Spezia tra arte, storia e territorio

Progetto: Francesca Cattoi

Collaborazione scientifica: Diego Ballani, Tristan Boniver, Lara Conte

Collaborazione alla ricerca: Eleonora Acerbi; Archivio Direzione Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia; Archivio Documentazione fotografica e multimediale Sergio Fregoso, La Spezia

Provenienze opere e fotografie: Archivi Documentazione fotografica Sergio Fregoso, La Spezia; Archivio della memoria, Menarola (SP); Associazione “Dalla parte dei Forti”, La Spezia; Carispezia Gruppo Cariparma Crédit Agricole; Elisabetta Cantelli; Comune della Spezia; Collezione privata, La Spezia

Durata: 29 giugno 2013 – 1 giugno 2014

 

Titolo: Project Room – Fotografie dalle collezioni

Progetto: Francesca Cattoi

Collaborazione: Eleonora Acerbi, Silvia Benvenuti

Immagine coordinata: Marco Cendron

Durata: 7 dicembre 2013 – 1 giugno 2014

 

 

PIANO UNO

Titolo: Due visioni — Two Visions. Fotografie di Jacopo Benassi e Cristiano Guerri

Cura: Jacopo Benassi, Francesca Cattoi, Cristiano Guerri

Immagine coordinata: Marco Cendron

Durata: 7 dicembre 2013 – 1 giugno 2014

 

 

PIANO ZERO

Titolo: Leggere fotografie – Reading Photographs

Cura: Francesca Cattoi, Mario Commone, Saul Marcadent

Collaborazione: Giorgio Maffei

Documentario: Elena Mattioli, Flavio Perazzini

Immagine coordinata: Marco Cendron

Allestimento: Marta Manini

Durata: 7 dicembre 2013 – 1 giugno 2014

 

 

INFORMAZIONI e CONTATTI

Sede: CAMeC – Centro Arte Moderna e Contemporanea, Piazza Battisti, 1 – La Spezia

Orari: da martedì a domenica, 11.00 – 18.00; chiuso il lunedì

Informazioni e prenotazioni: tel. + 39 0187 734593 / fax + 39 0187 256773 camec@comune.sp.it / http://camec.spezianet.it

Ufficio stampa: Cinzia Compalati, comunicazione@laspeziacultura.it, +39 339 3494536

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Mariano Vargas, le eterne bellezze dei quadri si incarnano in splendide modelle

Il manuale di Christa Meola per produrre perfette fotografie di seduzione