Home / Aneddoti sull'arte / Gentile Bellini e il primo sultano della guerra mediatica
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Gentile Bellini e il primo sultano della guerra mediatica


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Gentile Bellini, Ritratto di Maometto II, 1480, olio su tela,69.9 cm × 52.1 cm, Londra, Victoria and Albert Museum

Gentile Bellini, Ritratto di Maometto II, 1480, olio su tela,69.9 cm × 52.1 cm, Londra, Victoria and Albert Museum

 


Di lassù, su su una colonna alata una cinquantina di metri, avrebbe dominato palazzi, cupole, moschee, maestoso come gli imperatori bizantini dei quali si considerava l’erede. Sul cavallo di bronzo, fuso secoli prima per l’imperatore Teodosio, doveva rappresentare la potenza dell’Islam vittorioso. Invece Maometto II, il conquistatore di Costantinopoli, non ebbe una statua nell’Augustaion, davanti alla (ormai ex) chiesa di Santa Sofia.Il gran turco non sostituì Giustiniano sulla colonna, da dove incutere terrore nel mondo cristiano; e tutto ciò per colpa del di un “ineptus artifex” che non seppe corrispondere ai desideri del sovrano. Lo scultore licenziato era Bartolomeo Bellano. In verità un bravo artista padovano che la Serenissima Repubblica di Venezia aveva inviato ad Istanbul al servizio di Maometto II.

La statua doveva essere la massima rappresentazione del sultano, derogando alla tradizione coranica che vietava l’uso delle immagini. Eppure Maometto II si era reso conto che questo scarto rispetto alla tradizione risultava indispensabile. Assumere un linguaggio figurativo significava poter interloquire con l’Occidente, a dimostrazione peraltro della funzione fondamentale dell’arte non soltanto nella politica, ma nella visione del mondo. Maometto II tentava un avvicinamento all’Europa che fosse pure mediatico, oltre cfhe militare, dimostrando una certa elasticità nella comprensione dei linguaggi culturali iconici. La vicenda della satua mancata non è comprovata da documenti certi, ma viene ricostruita plausibilmente da Carlo Bertelli in uno studio sull’iconografia di Maometto II, pubblicata nel linro “Intermezzi veneziani”.

Il Gran Turco fu una personalità centrale del XV secolo. Conquistò Costantinopoli nel 1453, spalancando le porte dell’Europa all’Islam: in una lunga guerra (1463-1479) piegò Venezia, costringendola a cedere l’Albania e numerose isole greche. Divenne il terrore della Cristianità. uno status che, al pari dei grandi monnarchi dell’Occidente – antichi e contemporanei – richiedeva una degna rappresentazione, attraverso i simboli creati dall’Ellenismo, dalla romanità e dal Rinascimento. Non solo per affermare nel popolo l’autorità, ma soprattutto per legittimare all’estero la dignità raggiunta. Ecco, dunque, la necesssità di ricorrere agli artisti per i ritratti ufficiali. La più antica immagine di Maometto II risale al 1460. Nel Quattrocento in Europa, richiamandosi all’uso romano, si era ricominciato a fissare sulle medaglie le effigi dei Signori. Il Sultano feve lo stesso. La medaglia commissionata dal Gran Turco nel 1460 fu realizzata daq Pietro da Milano o da Francesco Laurana sulla base di un disegno, non essendo, questi artisti, mai stati ad Istanbul. Numerosi, durante il regno di Maometto II – che morì nel 141 – furono gli artisti italiani chiamati o inviati alla sua corte. Il più noto fu Gentile Bellini, figlio di Jacopo e fratello del più noto Giovanni – Giambelllino – ritrattista ufficiale della Serenessima, che fu inviato dallo Stato al Sultano, dietro sua diretta richiesta, appena conclusi i trattati di pace. Bellini dipinse il sultano inserendo il suo volto, com’era costume occidentale dell’epoca, sotto un arco a tutto sesto,retto da pilastrini con decorazioni di derivazione romana. Nonostante il turbante,l Maometto ribadiva così di essere divenuto un sovrano europeo, tanto quanto successore degli imperatori romani di Oriente, quanto come principale interlocutore di ogni regno e Stato europeo.


Bellini dipinse questo intenso ritratto e lavorò molto per la sua corte e i notabili. Realizzò anche una medaglia. Un altro artista ospitato sul Bosforo fu Costanzo da Carrara, pure medaglista. C’è poi la vicenda di questo ineptus artifex, che tanto incapace poi non era, visto che lavorava molto per Venezia e per il Capitolo di Sant’Antonio da Padova. Bellano aveva probabilmente partecipato anche al concorso per la realizzazione del monumento. Da qui Carlo Bertelli svolge una serie di suggestive e plausibili congetture per capire come mai l’artista venne così bollato e cacciato dal Sultano. Forse non riuscì a realizzare quella statua (2,5-3 metri) da collocare sul cavallo, che in origine ospitava Teodosio, e fu poi rimosso da Giustiniano. Il cavallo venne infine atterrato da Maometto II e fuso in cannoni dal suo successore. La colonna venne abbatuta tra il 1510 e il 1525

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni:
MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri
 

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

      FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.

REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

40 foto di attrici anni Sessanta e Settanta, quando era di moda la seduzione del vedo-non vedo.

Vedo nudo. Furini (1603-1646), il prete sensuale che dipingeva sante, eroine, donne tutte senza veli. Video