Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Giulio Mottinelli, lo splendore dopo il diluvio. Nei paesaggi tuona il Sublime

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

blank

blank

blank

blank

blank
Giulio Mottinelli torna, con Un’altra primavera. Una splendida mostra allestita alla Pieve di Urago Mella, a Brescia, curata sotto il profilo critico dall’acutezza di Giovanna Galli. Una pittura spirituale, quella di Mottinelli, che si pone a registrare i moti del Sublime. Una sensibilità d’artista – che ben consociamo – resa ancora più vivida e tonante da quattro anni di silente lavoro, due dei quali passati, come noi tutti, in questa situazione di mondo sospeso. Lune sospese, sirene, elicotteri, allucinazioni. Dalla finestra, l’artista guardava vigneti, alberi di cachi, pietre, un colle dominato da un vecchio convento, cirri, cumuli, alberi, creste.

E’ da lì che arriva il fulmine, partito dalla sua terra d’origine, la Valcamonica. E’ Mottinelli che lo invoca, con piglio sciamanico e lo scompone in punti e linee di un silenzio fragoroso. Se deve arrivare il diluvio, che sia. Il desiderio di rinnovamento configura l’Altra primavera. Il nuovo ciclo pittorico nasce dal rinnovarsi tellurico ed elettrico e diluviale del mondo di fronte all’assalto dell’assurdo. Di rinnova con l’esplosione di saette che percuotono il terreno e che paiono tagliare, dalla testa ai piedi, a metà, rocce titaniche. Saette che egli descrive frementi, come uscite dalla mano dello Zeus di Giulio Romano, dalla sommità, fino a coglierne la vibrazione, di materia in materia, qui in basso.

Tutto, nei suoi lavori più recenti, esce dal lavacro di marzo. Dalle tempeste d’aprile. Lui le racconta, goccia per goccia, nelle direzioni del vento vorticoso. E le gocce, come sospinte da un desiderio di luce – finalmente -, avvampano, cristalline tra le foglie. Come le lucciole che poi, nutrite d’acqua e di strame, crescono rigogliosamente nelle notti dei suoi quadri, percorse dagli aliti degli spiriti più puri. (maurizio bernardelli curuz)

GIULIO MOTTINELLI
“Un’altra primavera”
Antica Pieve
di Urago Mella
via della Chiesa, 136
Brescia
Dal 2 ottobre al primo novembre 2021
Feriali: 16-19,30
Sabato e festivi: 10,30-12,30 e 16-19,30
Chiuso Lunedì e martedì
Catalogo di Intese grafiche, in mostra
Saggio di Giovanna Galli

I clic dei visitatori
all’inaugurazione
della mostra
di Giulio Mottinelli
blank

blank

blank

blank

blank

blank

blank

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!