Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Grafemi sulla fronte della Gioconda. L’analisi delle immagini dopo l’individuazione dei fori da spolvero

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Su richiesta del Museo del Louvre, il ritratto della Gioconda è stato digitalizzato con la fotocamera multispettrale ad alta risoluzione Lumiere Technology.

blank
Il referto delle indagini compiute dai due studiosi francesi nella foto elaborata dallo stesso Cotte

I dati di questa ricerca digitalizzata, compiuta per conto del Louvre hanno rivelato per la prima volta, dopo anni di indagini, lo spolvero (una tecnica di trasferimento del disegno) del ritratto. Il fisico Pascal Cotte ha iniziato a studiare la Gioconda nel 2004, quando il Louvre gli ha chiesto di digitalizzarla con il suo sistema multispettrale ad alta risoluzione Fotocamera Lumiere Technology. Cotte ha quindi utilizzato il metodo di amplificazione dello strato, che consente di amplificare i segnali infrarossi deboli e rivelare nuovi dettagli sui dipinti, per rilevare le tracce del disegno nascosto.
Alla fine, Cotte ha acquisito più di 1.650 scansioni fotografiche. Ha passato gli ultimi 15 anni ad analizzare questi dati con l’aiuto del coautore dello studio, Lionel Simonot, un fisico dell’Università di Poitiers.
La scoperta è stata pubblicata in questi giorni del 2020, attraverso un saggio dei due studiosi, su Science Direct Journal of Cultural Heritage www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1296207420304362 .

Abbiamo, a livello di Stile arte, analizzato le immagini del francese Cotte che offrono sia l’azione dello spolvero – il disegno veniva riportato su un foglio o su un cartoncino che veniva forato con un chiodo lungo le linee del disegno stesso e trasferito con la punta o con una spolverata di carboncino sull’imprimitura della tavola sottostante – che grafemi di grande interesse, che avevamo già rilevato – nella tipologia, diffusi in tutto il dipinto – con la lettura di analisi all’infrarosso, radiografie e spettografie. Lo scritto è composto sia da caratteri numerici che alfabetici-

blank

Per ingrandire, cliccare sulla fotografia
blank

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!