Home / Aneddoti sull'arte / I falsi nell’arte contemporanea e del Novecento. Le tecniche più diffuse, come premunirsi
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

I falsi nell’arte contemporanea e del Novecento. Le tecniche più diffuse, come premunirsi


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Gli studenti che nel 1984 produssero le false teste di Modigliani

Gli studenti che nel 1984 produssero le false teste di Modigliani

Il problema del falso in arte risale, come preordinatamente tale – cioè come produzione contraffatta per fini commerciali – al periodo rinascimentale, quando le copie dall’antico si prestarono, attraverso processi anticanti, a rispondere a una domanda che superava la quantità dell’offerta reale di beni archeologici.  La contraffazione di dipinti raggiunse i massimi esiti tra il Settecento e l’Ottocento, soprattutto in Italia. Ma in questo articolo, ci occuperemo del grave problema della contraffazione nell’arte contemporanea e del Novecento. Poiché la modernità implica una semplificazione delle tecniche e, in molti casi, è portatrice di un’arte aniconica – cioè priva di figura -o di una rappresentazione sintetica, la replica risulta semplice e meno identificabile dagli strumenti tecnologici diagnostici. Alcuni pittori avallarono, nel Novecento, i propri falsi inducendo collaboratori alla produzione di dipinti stilisticamente molto vicini agli originali d’autore, opere alle quali, poi, i maestri apponevano la propria firma autentica. Questo è il primo esempio, il più complesso, in termini valutativi. L’autenticità della firma e l’elevata plausibilità del lavoro portano spesso a considerare queste opere come autentiche. La falsificazione tecnica risulta piuttosto facile relativamente a produzioni novecentesche, come dimostra l’affaire delle teste di Modigliani. In quel caso non sbagliarono gli storici dell’arte – che valutarono l’opera in base a criteri stilistici -, ma si creò una trappola che sfruttava testimonianze antiche – Modigliani si era disfatto di sculture, gettandole nell’acqua e nei giorni della beffa si procedeva ad interventi di sistemazione del sistema idraulico. Gli storici  furono indotti in un errore comprensibile da un gruppo di goliardi, che avevano prodotto una falsificazione plausibile. Modigliani andava semplificando la propria arte, ispirandosi alla statuaria delle popolazioni africane. Le linee erano semplici, sicché l’imitazione risultava efficace. La produzione di falsi nell’arte contemporanea e del Novecento è pertanto tecnicamente semplice, i supporti invecchiati sono facilmente reperibili, i colori non possono rilevare chimicamente difformità, poiché sono frutto di perduranti produzioni industriali, e i guadagni, considerati i tempi di produzione e la sopravvalutazione rispetto a dipinti antichi, altamente lucrosi. In questo ambito una funzione attributiva molto importante è svolta dalle Fondazioni, sorte per tutelare l’immagine del pittore dal quale prendono il nome. Normalmente le Fondazioni sono composte da un familiare dell’artista e da critici che l’hanno frequentato e studiato. Le Fondazioni sono generalmente caratterizzate da criteri restrittivi. Si tende cioè a non riconoscere opere controverse o sperimentazioni, magari autografe, ma non ben documentate o che sfuggano al ricordo personale. Certo è il fatto che un’opera approvata da una fondazione seria ottiene un passaporto di autenticità estremamente valido.

Per quanto tutto risulti falsificabile, è da notare il fatto che, per le opere contemporanee, si tendono a considerare di rilievo dirimente i passaggi di proprietà e, soprattutto, se esiste, una prova di vendita dal gallerista del pittore o dalpittore stesso al primo cliente. Passaporto facilitato per quei dipinti che vennero acquistati dal primo proprietario nel corso di una mostra dotata di un catalogo nel quale appaia l’opera in questione e siano dotati  di una ricevuta di vendita di quell’opera stessa. Nelle vendite all’asta, tutti questi passaggi vengono analiticamente documentati. E ciò dovrebbe avvenire in ogni altro caso di vendita-acquisto, non solo con la dichiarazione di autenticità rilasciata dal venditore, ma con il passaggio di tutti i documenti storici che si riferiscono all’opera. In caso contrario essa – per quanto autentica – è molto più esposta ai rischi di “bocciatura” da parte delle fondazioni o dei futuri acquirenti.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni:
MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri
 

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

      FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.

REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Una magica scultura-gioiello di Yoko Ono e Lennon nelle miniere d’argento di Melle. Video

Enormi, intricate, splendide foreste di cartone di scarto. I capolavori di Eva Jospin. Il video